Salone di Cannes, alcune novità

Dagli yacht ai catamarani
L’8 settembre 2010 parte la stagione dei saloni nautici autunnali che mostrano agli appassionati le novità del 2011. In quella data si inaugura infatti il Festival de la Plaisance di Cannes che fino al 13 del mese darà la possibilità di scoprire yacht, barche a vela, attrezzature e quant’altro, dedicate agli amanti del mare.

Vi abbiamo già parlato nelle scorse settimane di alcune imbarcazioni che saranno lanciate alla kermesse francese, come il Sessa Sport-Coupe C54,  il Grand Banks 53 Aleutian Rp, il Vicem 78 Cruiser, e il Grand Soleil 46’. Ecco altre novità in rassegna, tra lusso e sport.

Esposta in anteprima al Festival de la Plaisance sarà la Navetta 26 Crescendo di Ferretti Custom Line, che rappresenta la nuova evoluzione della linea di maxi yacht semi-dislocanti del cantiere: evoca, infatti, l’universo della musica classica e si inserisce nella cultura dello stile made in Italy. Qualità, artigianalità, armonia, eleganza ed equilibrio sono i valori alla base di questa linea di imbarcazioni. Con i suoi 26 metri di lunghezza e quasi 7 di larghezza si caratterizza per le linee classiche in cui sono state realizzate innovative soluzioni di natura formale e funzionale per aumentare gli spazi a bordo e renderli ancora più fruibili e confortevoli. La nuova imbarcazione inoltre, conferma ancora una volta l’attenzione del Gruppo Ferretti verso l‘ambiente, potendo garantire grande efficienza nei consumi e un’elevata autonomia di navigazione. Navetta 26 Crescendo può ospitare 8 oppure 10 ospiti in base al layout scelto.

Altra novità made in Italy è Atlantis 48, del Gruppo Azimut-Benetti. L’open inaugura il rinnovamento della gamma di sportcruiser Atlantis. Come sottolineano Filippo Salvetti e Marco Biaggi, che insieme all’ufficio tecnico del cantiere firmano il nuovo design della gamma Atlantis, “per gli esterni abbiamo lavorato molto sull’hardtop cercando di non farlo così chiuso come si vede su altri scafi. La parte di roll bar in vetroresina che sporge verso prua unisce doti estetiche e funzionali: accentua il carattere grintoso dell’imbarcazione, garantisce protezione supplementare e, come un palpebra, accoglie il telo della capotte quando il tetto è aperto.” Stile e funzionalità come alleati: è questa la chiave di lettura del progetto. La linea filante e sportiva non pregiudica la vivibilità del pozzetto né quella degli interni. Sottocoperta l’uso razionale degli spazi assicura un’ampia dinette, una cucina completa e due cabine funzionali con altezze superiori alla media, sempre comprese tra gli 1,95 e i 2 metri. Atlantis 48 conferma e ottimizza le doti di eccellente navigabilità della gamma. La carena di nuova concezione è stata ulteriormente affinata con studi specifici sugli angoli di deadrise e sulle linee d’acqua per migliorare il comportamento e la manovrabilità anche con mare formato. I due motori Cummins QSC 8,3 da 600 Hp assicurano prestazioni brillanti con una velocità massima che raggiunge i 35 nodi.

46 metri per il Mystic di CMB Yachts, yacht a motore in materiale composito GRP, resistente agli agenti ambientali, di produzione rapida e vantaggioso nel costo. Mobili di lusso, palestra, sauna, cinema, sono solo alcuni dei plus dell’imbarcazione.

Heesen Yachts invece presenta il Willpower, un 37 metri semi-dislocante in alluminio che può arrivare alla velocità di 31 nodi grazie ai motori diesel MTU 16V 4000 M90, mentre Bavaria lancia lo Sport 38, che unisce come gli altri yacht della linea nata in collaborazione  con Bmw Group Designworks Usa, stile moderno e funzionalità.

Debutterà a Cannes lo Squadron 41 di Fairline. Lo yacht offre una delle più ampie aree di alloggio per una barca di queste dimensioni. All’esordio anche il Targa 58 Gran Turismo e il Targa 44 Open.
Ecco anche il Mulder 72 Convertible di Mulder Shipyard, un 22 metri personalizzato e dal tetto scorrevole grazie ad un sistema idraulico.

Cinque nuovi modelli per Ranieri International tra cui spicca il motoscafo Voyager 19 S, che prefigura il nuovo stile del cantiere: linee tese al design moderno, eleganza nella scelta di colori, dettagli e particolari di qualità in abbinamento alla  carena a step  HIS (Hull Innovative System) che garantisce prestazioni e comfort in navigazione e riduzione dei consumi.

Dedicato agli amanti della pesca il 345 Conquest Open di Boston Whaler, cabinato e con un pozzetto, nonché con la nuovissima Marlin tower.

Non potranno mancare al Festival de la Plaisance 2010 imbarcazioni a vela e catamarani di ultima generazione.

Se è dedicato ai velisti più esperti lo yacht a vela 64’ RS della Jacaroni Yachts, grande attesa si avrà per il lancio del Sunreef 102 Double Deck Ipharra di Sunreef Yachts, che si presenta come il primo catamarano a vela double deck del mondo, ideale per chi vuole massimo comfort e grandi spazi e disponibile per charter nei Caraibi dal prossimo inverno.

Puntano alle performance i quattro Catana che si scopriranno al salone francese. I Catana 42 – 47 – 50 e 65 rappresentano forse i catamarani più veloci in assoluto utilizzabili da un  navigatore non professionista.

Lussuoso si annuncia l’Havana 72 di Alu Marine Shipyard, mentre l’Outremer 49 viene proposto nella versione Sport.

Avatar

Written by Redazione

Una valigia di coccodrillo

Aston Martin Rapide Luxe