Festival de la Plaisance 2009, anticipazioni

Novità dal salone francese
Dal 9 al 14 settembre si svolgerà la trentaduesima edizione del Festival International de la Plaisance di Cannes, uno dei saloni nautici più interessanti nel panorama internazionale.

Numerose sono le novità presentate dai cantieri più prestigiosi, dagli yacht alle barche a vela per arrivare ai catamarani.

Vi abbiamo già parlato delle novità Queens Yachts, CRN e del Grand Banks 41 Heritage.

Itama, oltre al Sixty, sarà presente con il Forty, FiftyFive e il SeventyFive, imbarcazioni che rappresentano al meglio il più autentico Italian Style, affiancando scelte stilistiche raffinate a velocità, agilità e stabilità in mare.
Il gruppo Aicon esporrà sei modelli, tra i quali due nuovi lanci in anteprima mondiale: il Morgan Fast Commuter 93, ammiraglia dell’intera gamma Morgan, un fast commuter di quasi trenta metri capace di conciliare contemporaneità e stile vintage, e l’Aicon 82 Open, l’ammiraglia della gamma open di Aicon, imbarcazione dalle linee sportive che si coniugano con il calore degli interni, caratterizzata da grande innovazione tecnologica degli impianti. Accanto alle novità, ecco la Lobster Boat 44 di Morgan, l’Aicon 58 Fly, l’Aicon 64 Fly e l’Aicon 75 Fly.

Sessa Marine, oltre al C68 porterà a Cannes per la gamma Key Largo il KL 20 e il KL 27, per la gamma Cruiser il C 38.
Il nuovo Key Largo 27 è giovane pur presentando forme esterne che citano il design degli Anni ’60 e un muso quadrato che evoca quello dello squalo. Il criterio di massima fruibilità ha guidato tutto lo sviluppo progettuale della barca garantendo ampi spazi, sia interni che esterni, inusuali per il segmento degli 8 metri open.
All’insegna dell’ottimizzazione degli spazi anche il C68. La luce fa da protagonista grazie alla presenza di molte vetrate e oblò che aiutano a incrementare la sensazione di fusione con il mare. Due le cucine, una  interna completa e un’altra esterna, situata nel pozzetto, dotata di frigobar, lavello e piano cottura. Ampia plancetta a poppa per ricevere un tender di maggiori dimensioni, zone prendisole attrezzate, chaise longue, divani e console di guida di stile automobilistico sono solo alcuni dei particolari che rendono unica questa imbarcazione.

Absolute lancia il 42 HT, dalle linee scattanti e contemporanee, spinto da motori Volvo Penta D6 da 330 CV e D4 da 300 CV e dalla propulsione IPS 500 o IPS 600. Gli interni sono progettati in modo da esaltare gli spazi disponibili e per i giochi di luce ottenuti con le superfici vetrate.
Ideato dal fondatore del cantiere Fabrizio Politi, il Fashion 88′ Diamond di Fashion Yachts presenta una zona living ricavata a poppa, l’hard top in cristallo sostenuto da una sovrastruttura in carbonio che si può oscurare o illuminare grazie a uno strato di led luminosi incastonati in cristallo e lo scafo in lega leggera che, insieme alla carena a V profondo permette, oltre alla sicurezza, la tenuta di mare.

Cerri Cantieri Navali portano al Festival de la Plaisance 2009 il primo esemplare del Cerri 102’ Flyingsport, capace di raggiungere i 39,7 nodi, caratterizzato dalla comodità del flying bridge coniugata alla sportività e alla velocità dei grandi open.

Se Palmer Johnson presenta il Coverdrive 2 che raggiunge una velocità superiore ai 30 nodi e presenta elementi sofisticati e comfort come Jacuzzi e barbecue, Fulvio De Simoni ha firmato per Abacus Marine un motoryacht di lusso dal carattere aggressivo, veloce e costruito secondo la tecnologia ad infusione DIAB, che ne migliora la qualità strutturale e abbatte le emissioni inquinanti.

Chi cerca una barca versatile e funzionale può scegliere il 12 metri Menorquin Yacht 120 dei cantieri Astilleros Mernoquin Yachts.

Tra le barche a vela, ecco il K33 di Kelly Yachts, progettata per divertirsi in regata ma anche per piacevoli crociere, facile da manovrare in ogni situazione, con scafo e coperta costruiti a sandwich in tessuto di vetro-carbonio, impregnato in resina vinil-epossidica e con successivo trattamento sottovuoto, e il Solaris One 48 del Cantiere Serigi, con scafo e coperta costruiti con tecnica dell’infusione, paratia maestra e lande in composito, una barca caratterizzata da ergonomia e cura dei dettagli.

Tra i catamarani, ecco il Diamante 555 di Diamante Yachts, in alluminio, dal design filante e linee rastremate e il SIG45 di Le Breton Yachts, creata dai alcuni dei migliori disegnatori mondiali di multihull.

Avatar

Written by Redazione

Jaeger-LeCoultre a Venezia

Dolcezze firmate Christian Louboutin