Festival di Cannes 2014, red carpet al maschile

Sesto giorno sulla Croisette

Dopo aver ammirato sul red carpet alcune delle donne più belle e affascinanti del mondo, dalla conturbante Blake Lively alla sensuale Monica Bellucci, il sesto giorno sulla Croisette è stato all’insegna del testosterone.

Il Festival di Cannes 2014 entra nel vivo e porta in Costa Azzurra due dei sex symbol più ammirati di Hollywood: Channing Tatum e Robert Pattinson.

Ma andiamo per ordine.

Durante il giorno 6 della 67esima edizione della manifestazione cinematografica, è stato presentato “Foxcatcher”, film in concorso di Bennett Miller, al suo terzo lungometraggio dopo “Truman Capote” e “L’arte di vincere”.

Sul grande schermo la vera storia del multimilionario John du Pont, paranoico e schizofrenico, che nel 1996 uccise il campione di wrestling David Schultz.

Nel cast, quasi interamente tutto al maschile, Channing Tatum, Steve Carell e Mark Ruffalo.

Inutile dire che sia al photocall, dove si è divertito a scherzare con i fotografi, sia sul red carpet tutti gli occhi erano per il bel Channing, che non a caso due anni fa è stato eleltto da People, Uomo più sexy del mondo.

Sul tappeto rosso, anche Jess Weixler in Armani Privé e Riley Keough, raggiante con un look Valentino autunno inverno 2014-2015, composto da una camicetta bianca e una gonna a vita alta con stampa floreale jacquard che in passato abbiamo visto su Shailene Woodley e Blake Lively.  Vero tocco di classe, gli orecchini de Grisogono da mille e una notte, in perfetta sintonia con la mise.

Davanti all’obiettivo dei fotografi, anche la giurata Sofia Coppola, con un abito di Michael Kors ed Eva Longoria con un sexy Vionnet della collezione autunno inverno 2014-2015.

Cheryl Cole ha fatto la sua prima apparizione sulla Montée des Marches indossando un Monique Lhuillier senza spalline con un lungo strascico, che prende vita grazie ai preziosi gioielli De Grisogono.

Eterea e sempre impeccabile, Jessica Chastain con un vestito asimmetrico in mousseline di seta color lavanda di Elie Saab Couture; grazie al forte vento, abbiamo potuto ammirare i suoi sandali argentati di Roger Vivier.

A concorrere per la Palma d’oro anche David Cronenberg con la sua ultima fatica, “Maps to the Stars”, film incentrato su una Hollywood governata da sesso, denaro, menzogna, egoismo e potere.

Il cast è stellare: John Cusack, Julianne Moore, nella parte di un’affascinante attrice di mezza età, Robert Pattinson, un autista con ambizioni da attore e Mia Wasikowska.

“Racconto la disperazione – ha detto il regista – di un mondo in cui esisti o no a seconda della fama che hai. Ma non è Hollywood che racconto. Questa storia si sarebbe potuta ambientare anche in altri microcosmi, a Wall Street per esempio. Certi meccanismi, la crudeltà del business, possono portare a esistenze distrutte dall’ambizione e dalla paura di perdere il successo”.

Secondo tappeto rosso per Pattinson a Cannes 67: dopo lo smoking Dior Homme sfoggiato per la proiezione di “The Rover”, Robert ha optato per un look total black very chic.

Anche le sue co-star si sono contraddistinte per stile e eleganza.

Sarah Gadon ha sfoggiato sul tappet rosso un abito a strisce blu senza spalline della collezione primavera estate 2014 di Armani Privè, mentre la Wasikowska ha mostrato ancora una volta quanto lo stile minimal possa essere ultrafashion.

Ecco l’attrice australiana davanti al Palais con un vestito blu navy con cintura di cuoio in vita griffato Louis Vuitton; per il photocall, invece, si è affidata all’allure bon ton di Valentino.

Julianne Moore, invece, ha indossato un Chanel Couture primavera estate 2014 e gioielli Chopard; nel pomeriggio per la presentazione del film, l’attrice ha indossato un delizioso Nina Ricci a collo alto, un paio di sandali Christian Louboutin e gioielli Chopard.

Le foto del sesto giorno di festival nella gallery!

Avatar

Written by Monica

Il nuovo sito di Kartell

BMW GS 1200 Adventure 2014