Festa del Cinema di Roma 2017: “The Place” di Paolo Genovese chiude la kermesse

Festa del Cinema di Roma: le immagini del red carpet per la prima di “The Place”

Si è tenuta ieri – durante la Festa del Cinema di Roma – la prima assoluta di “The Place”, pellicola firmata da Paolo Genovese. Il film – una commedia che si discosta dai normali canoni – racconta appunto di Un posto, una caffetteria al cui proprietario – interpretato da Valerio Mastrandrea – si rivolgono undici “perfetti sconosciuti”, interpretati a loro volta da quelli che il regista definisce come i migliori tra gli attori italiani del momento.

” È un film che ci fa fare i conti con la nostra anima nera. Con quella parte che magari non è mai venuta fuori ma che verrebbe fuori in una determinata situazione. Io spero che il pubblico si identifichi in queste dieci storie e si chieda: cosa farei io al loro posto? Se scaviamo in maniera sincera dentro, secondo me un piccolo sconquassamento lo abbiamo” – racconta Paolo Genovese a Repubblica presentando il suo nuovo film “The Place”, pellicola che arriva dopo il successo di “Perfetti Sconosciuti”.

Sabrina Ferilli #The Place #redcarpet #makeup @nikipinna @simonebellimakeup @simonebellireal #sabrinaferilli #Romafilmfestival

Un post condiviso da Nicoletta Pinna (@nikipinna) in data:

In foto: Sabrina Ferilli per “The Place” indossa un abito firmato Ermanno Scervino

Il film “The Place” – nelle sale cinematografiche a partire dal prossimo 9 novembre – vede la partecipazione di un cast d’assoluta eccellenza: oltre a Valerio Mastrandrea, il pubblico avrà modo di ammirare in una delle loro migliori interpretazioni anche Vittoria Puccini, Marco Giallini, Alessandro Borghi, Silvio Muccino, Alba Rohrwacher, Sabrina Ferilli, Rocco Papaleo e Vinicio Marchioni.

In copertina: Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images – Courtesy of Giorgio Armani Press Office

Rebecca Fassone

Written by Rebecca Fassone

Quando il lusso sposa l’allegria

Tartufo bianco, prezzo ai massimi storici: 6mila euro al chilo per il prezioso “oro bianco”