Ferrari Perlé 2001 al vertice italo-russo

Scelte sentimentali e di classe per celebrare l’arrivo di Putin

A inaugurare il pranzo ufficiale al vertice italo-russo, in corso oggi 14 marzo a Bari, ci hanno pensato le bollicine firmate Ferrari.

Vladimir Putin, Presidente della Federazione russa, e il premier Romano Prodi, hanno brindato sorseggiando con il “Ferrari Perlé 2001” e degustato, per finire, la grappa “Segnana Solera”.

Assaggiati per la prima volta durante il G8 di Genova nell’estate del 2001, lo spumante e il distillato della famiglia Lunelli sono diventati i preferiti da Putin. In quell’occasione, l’allora Presidente della Commissione Europea Romano Prodi, fece inviare una cassa di Ferrari al Palazzo del Cremlino, ma le bottiglie non riuscirono mai ad arrivare in quanto la legge della Federazione non prevede per gli alcolici provenienti dall’estero la consegna a domicilio.

Per questa ragione assieme al Perlé e alla Solera per il pranzo le Cantine Ferrari hanno inviato a Bari una confezione speciale riservata al Presidente della Federazione russa che si rifarà così dello smacco passato brindando al futuro.

Avatar

Written by Redazione

Ferrari e Alfa Romeo per il Trofeo Salvarola Terme

Coppa America: presentato il team di Mascalzone Latino