Ferrari Scuderia Spider 16M

Redazione
10/11/2008

Per celebrare la vittoria del Campionato Mondiale Costruttori di Formula 1 2008, la Ferrari ha scelto di presentare, nell’ambito delle Finali Mondiali, la nuova Scuderia Spider 16M

Ferrari Scuderia Spider 16M

Una limited edition per il titolo Costruttori F1Per celebrare la vittoria del Campionato Mondiale Costruttori di Formula 1 2008, la Ferrari ha scelto di presentare, nell’ambito delle Finali Mondiali presso l’Autodromo Internazionale del Mugello, la nuova Scuderia Spider 16M, realizzata in una limited edition particolarmente evocativa di 499 esemplari.

La sportiva racchiude tutta la tecnologia del Casa di Maranello per vetture dotate di motore 8 cilindri centrale-posteriore. L’auto ottiene, infatti, sul circuito di Fiorano, tempi inferiori a ogni altro modello stradale “aperto” del Cavallino Rampante.

Caratterizzata da un peso a secco di 1340 Kg (-80 kg rispetto alla F430 Spider), grazie alla potenza di 510 CV erogata dal motore V8 e a un rapporto peso potenza di 2.6 kg\CV, nonché dotata di cambio F1 elettroattuato a sei marce, arriva a prestazioni di rilievo: accelerazione 0-100 km/h in soli 3.7 secondi e velocità massima di 315 km/h.

La Scuderia Spider 16M è immediatamente riconoscibile esternamente dalla livrea specifica, disponibile in due varianti: la configurazione base è nera con contorno grigio e, in alternativa, è disponibile la livrea tricolore nel catalogo di personalizzazione “Carrozzeria Scaglietti”. Inoltre, sulla griglia posteriore è presente la targhetta celebrativa del 16° mondiale Costruttori F1 conquistato dal Cavallino Rampante.

Per quanto riguarda gli interni, a sottolineare l’esclusività della vettura, la targhetta “serie limitata” realizzata in argento e posizionata al centro della plancia sopra le bocchette di aerazione. Ulteriori contenuti esclusivi sono il roll bar con guscio esterno in carbonio e l’impianto audio specifico di ultima generazione, a cui possibile abbinare l’iPod Touch 16 GB personalizzato Ferrari estraibile con alloggiamento sulla vela centrale della plancia.

http://www.ferrariworld.com