Ferrari 60 Relay: le tappe italiane e la festa di Maranello

Arriva in Italia il 30 maggio il testimone nato per festeggiare i sessant’anni della Ferrari. Ecco il percorso che parte dalla Sicilia per arrivare alla casa madre di Maranello il 23 giugno per i festeggiamenti finali


Arriverà in Italia dopo aver viaggiato in tutto il mondo il Ferrari 60 Relay, organizzato per festeggiare i sessant’anni del Cavallino Rampante.
Lo sbarco è previsto per il 30 maggio in Sicilia mentre l’arrivo si avrà il 23 giugno a Maranello.

La prima tappa coinvolgerà  un  testimonial  particolarmente  significativo:  primo  tedoforo  italiano  sarà infatti  l’ex  pilota  Nino  Vaccarella  con  la  275  P2,  la  Ferrari  con  cui  nel  1965  vinse  la Targa  Florio  in  coppia  con  Lorenzo  Bandini.  La  vettura  verrà  portata  nei  luoghi  più simbolici dello storico percorso, per rievocare quei momenti indimenticabili.   Da sottolineare che questo episodio è riportato anche su uno dei 60 simboli – quello dedicato al 1965 appunto – che decorano il testimone Ferrari.

Dopo  le  soste  a  Palermo  e  Catania,  giovedì  31  maggio  il  tour  si  sposterà  a  Ragusa, dove  verrà  inaugurata  la  nuova  sede  del  concessionario  Ferrari,  Cronos.  Nella  nuova struttura, per l’occasione sarà esposta la Dino 166 F2 che nel 1968 vinse la Temporada Argentina guidata da Andrea De Adamich. L’ex pilota e attuale responsabile dei corsi di guida per i clienti Ferrari sarà presente all’evento.

Le  tappe  successive  prevedono  il  seguente  programma:  Bari,  Ancona,  San  Marino, Perugia, Prato, Siena, Firenze, Brescia, Milano, Torino, Genova, Porto Cervo, Cagliari, Salerno   e   la   costiera   amalfitana,   Capri   e   Anacapri,   Roma,   Vallelunga,   Lugo   di Romagna, Venezia, Bolzano, Verona, Bologna e infine Modena, il 21 giugno.  

Le celebrazioni conclusive a Maranello

Inizieranno  giovedì  21  giugno,  con  la  giornata  dedicata  ai  media  incentrata  sulle innovazioni  tecnologiche  della  Ferrari,  i  cinque  giorni  di  celebrazioni  conclusive  del  60° anniversario del Cavallino Rampante. A seguire, la Pista di Fiorano ospiterà una ricca serie  di  manifestazioni  che  vedranno  protagoniste  le  vetture  Ferrari  e  i  loro  clienti: dall’arrivo del Relay, previsto per  il 23 giugno (che vedrà disporsi lungo tutto il circuito circa 1500 “rosse”) all’asta di beneficenza, in cui saranno messi all’incanto gli oggetti che ogni paese ha dedicato alla Ferrari, per arrivare al primo concours d’élégance ufficiale Ferrari, a cui prenderanno parte ottanta vetture di ogni epoca, previsto per  il  giorno  successivo.  A  seguire,  lunedì  25  si  terrà  la  settima  edizione  del  Podio  Ferrari, l’evento in cui ogni anno l’Azienda  premia i suoi migliori fornitori.

Avatar

Written by Redazione

Sessant’anni della Ferrari: il testimone arriva in Italia

Burberry festeggia centocinquant’anni