Hugo Boss Prize 2010

Redazione
09/11/2010

La Fondazione Solomon R. Guggenheim e Hugo Boss hanno annunciato che l’artista tedesco Hans-Peter Feldmann é il vincitore dello Hugo Boss Prize 2010.

Hugo Boss Prize 2010

Il vincitore è Feldmann

La Fondazione Solomon R. Guggenheim e Hugo Boss hanno annunciato che l’artista tedesco Hans-Peter Feldmann é il vincitore dello Hugo Boss Prize 2010.  Alla serata erano presenti, ospiti del Presidente e CEO di Hugo Boss Claus-Dietrich e di Lahrs Richard Armstrong, Direttore del Museo e della Fondazione Solomon R. Guggenheim Adrian Brody, Alan Cumming, Angelika Taschen, Anouk Lepere.

Hans-Peter Feldmann, che riceverà una somma di 100,000 dollari, è stato selezionato da una giuria internazionale composta da direttori e curatori di musei. Una personale dei lavori dell’artista sarà presentata al Guggenheim dal 20 maggio fino al 5 settembre 2011.

Lo Hugo Boss Prize, che riflette la continuità e il successo dell’impegno del marchio di moda nel campo dell’arte, è da 14 anni un’istituzione nel panorama artistico. Gestito dalla Fondazione Solomon R. Guggenheim, il premio biennale è stato istituito nel 1996 allo scopo di riconoscere conseguimenti significativi nell’arte contemporanea.

“Lo Hugo Boss Prize permette di celebrare il lavoro attuale di artisti innovativi, consolidandosi  così come un elemento integrale all’interno dei programmi del Guggenheim”, ha detto Richard Armstrong, Direttore del Museo e della Fondazione Solomon R. Guggenheim. “Siamo fieri che Hans-Peter Feldmann sia l’ultimo vincitore e siamo enormemente grati a HUGO BOSS per il suo sostegno nell’assegnazione di questo importante riconoscimento nel campo dell’arte contemporanea”.
Insieme a Hans-Peter Feldmann, i finalisti selezionati dalla giuria erano Cao Fei (China), Roman Ondak (Slovakia), Walid Raad (Lebanon), Natascha Sadr Haghighian, and Apichatpong Weerasethakul (Thailand).

Dalla sua fondazione, l’HUGO BOSS PRIZE è stato conferito all’americano Matthew Barney (1996), allo scozzese Douglas Gordon (1998), alla slovena Marjetica Potrč (2000), al francese Pierre Huyghe (2002), al tailandese Rirkrit Tiravanija (2004), all’inglese Tacita Dean (2006) e alla palestinese Emily Jacir (2008).

www.hugoboss-prize.com