Fabio Mancini: il top model icona di Giorgio Armani che lascerà il segno

Viene definito “The Armani Icon”. L’uomo Armani per sovranità e preminenza. Omaggio a uno dei Supermodelli italiani più famosi di sempre

“The Armani Icon: Fabio Mancini”. Così recitava il memorabile servizio fotografico di Emporio Armani Underwear magistralmente diretto da Wong Sim in una location suggestiva come New York. Protagonista sensuale e carismatico Fabio Mancini, un modello che non ha bisogno di eccessive presentazioni. Il suo straripante successo e la sua carriera da sogno parlano da sé. Ho già parlato di lui nell’articolo ” il culto della bellezza maschile nel mondo della moda”. Dove “il culto della bellezza maschile” ad oggi lo sta dettando lui, senza riserve.

Fabio Mancini

Anche se come afferma lui stesso: “La bellezza non è tutto nella vita, è la parte umana che fa la differenza”. Nel suo nome è già scritta la storia del fashion system mondiale grazie anche al legame indissolubile con la maison Armani. Dieci anni di successi, più di dieci anni di storia. Fabio Mancini, un David del Bernini dei tempi moderni è uno dei pochissimi super modelli italiani riconosciuti anche a livello internazionale.

Fabio Mancini

Ha calcato per più di dieci anni consecutivamente le passerelle di Giorgio Armani e Emporio Armani, ed è stato protagonista di 9 campagne pubblicitarie consecutive per la stessa casa di moda . Orgoglio indiscusso della bellezza ” Made in Italy “ nel mondo, nato da padre italiano e mamma italo-indiana, è diventato con gli anni una vera e propria icona del brand di lusso Armani superando il record di più di ben 50 sfilate in attivo per lo stesso stilista. Nessun modello ha mai raggiunto tali livelli. Un top model indiscutibilmente da “Guinness World Records”. Numeri da capogiro ed inimitabili, premi e riconoscimenti da parte di tutti gli esperti del fashion industry. Da Vogue che lo ha inserito nella classifica “The best Vogue Hommes Model fitness” del 2015 e nel 2016 tra i cinque migliori modelli italiani durante la Milano Fashion Week. Al portale di moda “models.com” che lo ha incoronato più volte tra i modelli più influenti del mondo, nonché tra i 25 modelli internazionali più sexy del pianeta .

Più di dieci anni di storia con Armani

Il suo debutto avviene sulle passerelle di Giorgio Armani ed Emporio Armani durante la sua prima Fashion Week. Da questo inizio un’escalation inarrestabile che determina la sua consacrazione nel mondo della moda: in brevissimo tempo il suo nome si lega subito alla maison di moda italiana e diventa testimonial di diverse linee tra le quali: Emporio Armani Underwear, Armani Jeans, Giorgio Armani Privè e Armani Exchange. Il suo volto e il suo corpo diventano riconoscibili in tutto il mondo, il suo nome rimane indelebile nel fashion system internazionale.

fabio mancini
Fabio Mancini

Nel 2014 è protagonista assoluto della nuova linea di biancheria intima Emporio Armani Sensual Collection per due stagioni consecutive. La campagna pubblicitaria, diretta da Andrea Dones, conquista un successo planetario: diventa l’icona di bellezza maschile per eccellenza identificandolo definitivamente nell’Olimpo della moda. Fabio Mancini, fisico statuario e sguardo penetrante, perfezione estetica e grande personalità ma pur sempre con i “piedi per terra” , ha calcato le passerelle più ambite di sempre: da Milano, Parigi, Londra ed infine New York. Il cuore pulsante del fashion da sempre. Il modello preferito dalla Maison Armani, firmato Giorgio Armani. Proprio Signor Armani, lo stilista-imprenditore più famoso e pagato del mondo.

Giorgio Armani e Fabio Mancini

Carattere forte, spesso controcorrente, di umili origini e dotato di una grande sensibilità. Con uno sguardo sempre rivolto al futuro. Ha rivoluzionato il modo di vestire e di pensare la moda. La sua storia? Sembra quella di un film, esattamente come quella di Fabio Mancini, suo modello per eccellenza. Due destini che si uniscono scritti nello stesso universo. Il Re della moda (per tutti Re Giorgio) non voleva fare lo stilista, odiava la moda, è capitato per caso, puro caso, come lui stesso racconta in un’intervista. Non aveva idea di cosa lo aspettasse il suo futuro, era una mina vagante. Stilista di moda ai quei tempi era un nome particolarmente sconosciuto. Oggi la storia della moda è scritta su Giorgio Armani. Una carriera ineguagliabile.

Fabio Mancini

Anche Fabio Mancini non voleva fare il modello, è stato scoperto per caso, era un “semplice” commesso di un negozio in Via Montenapoleone. Storie di vita umili che racchiudono l’essenza di chi può dire “ce l’ho fatta”. Di chi non ha coscienza di ciò che gli sarebbe accaduto da lì a poco. Ma che ha avuto coraggio e motivazione nell’affrontare la vita anche nelle sue difficoltà e sofferenze. Cadendo e rialzandosi sempre più forti di prima. Perché come afferma lo stesso Fabio in una recente intervista: “La cosa più difficile non è arrivare, ma rimanere”.

fabio mancini
Fabio Mancini

Giorgio Armani, un uomo che si è sempre sacrificato per il suo lavoro con passione, sacrificio e dedizione senza arrendersi mai, guadagnandosi un successo mondiale anche quando nessuno credeva che ce l’avrebbe fatta. Fabio Mancini, dal canto suo, è uno stacanovista proprio come Re Giorgio, sua grande figura di riferimento che definisce una sorta di “padre”. Dal primo momento che si sono incontrati Giorgio Armani ha creduto subito in lui e nelle sue qualità. Era una giovane promessa della moda e Re Giorgio l’ha capito fin da subito che quel ragazzo dal cuore umile, leale e gentile sarebbe diventato di lì a poco una star del fashion system a livello mondiale.

Giorgio Armani e Fabio Mancini

Grande Maestro dal punto di vista professionale e personale, che gli ha trasmesso il mestiere (come mettersi la giacca, punta di diamante della produzione stilistica Armani) ma anche il rispetto, la stima, il senso del lavoro e il bene profondo per tutti gli esseri umani. Gratitudine ed eleganza sono il connubio perfetto che dura da più di dieci anni. Proprio come afferma lo stesso Fabio che deve tutto a Re Giorgio e non avrà mai abbastanza parole per dirgli: Grazie!

In attesa della Milano Fashion Week Moda Uomo 2019 che lo vedrà di nuovo protagonista insieme a Giorgio Armani, possiamo solo che augurargli altri innumerevoli anni ricchi di successo.

fabio mancini
Fabio Mancini
Avatar

Scritto da valentinabissoli

Caterina Balivo conferma il must have di stagione: i mocassini nelle nuance del bianco

La figlia di Courteney Cox indossa l'iconico vestito rosso della sua mamma 21 anni dopo

La figlia di Courteney Cox indossa l’iconico vestito rosso della sua mamma 21 anni dopo