Europei 2008: rassegne ed eventi

Musica, mostre, sport e non solo in Austria e Svizzera, paesi ospitanti del torneo
Prende il via uno degli avvenimenti sportivi più attesi dell’anno, il Campionato Europeo di Calcio 2008. Austria e Svizzera si preparano ad accogliere i tifosi con maxischermi, spettacoli e stand gastronomici. Nelle città e nei dintorni, intanto, si svolgono numerosi eventi, rassegne e mostre per tutti i gusti.

Tante sono le mete e le manifestazioni da non perdere, da Graz a Salisburgo, da Gienvra a Martigny. Ecco una piccola selezione di luoghi e itinerari da non perdere.

Partendo da Vienna, che ospiterà la finale del torneo, si potrà assistere al Donauinselfest, in cui i baristi del “Copa Cagrana” preparano i migliori cocktail della città.
La capitale è una meta imperdibile per gli amanti della musica classica che possono assistere ai concerti alla Mozart House, al Kursalon o al Vienna Staatsoper che ha in programma nel periodo degli Europei, tra gli altri appuntamenti La forza del destino di Giuseppe Verdi diretta da Zubin Mehta – nel cast due delle più belle voci verdiane, Carlos Alvarez e Salvatore Licitra – e il Don Carlos diretto da Marco Armiliato, al Festival di primavera che vanta la presenza di artisti del calibro di Maurizio Pollini, Riccardo Muti, Cecilia Bartoli  e di ensemble quali la Wiener Mozart Orchester e la Wiener Symphoniker.  Il Jazz è poi protagonista dal 23 giugno al 6 luglio con un festival che coinvolge tutti i luoghi più belli della città.
Gli  appassionati di arte italiana non potranno perdere la mostra dedicata all’Arcimboldo al Kunsthistorisches Museum. Un’esperienza da ricordare è poi la visita al maneggio più bello del mondo, quello della Scuola di Equitazione Spagnola, l’unica istituzione al mondo in cui si è conservata fino ad oggi l’equitazione classica così come praticata dall’alta scuola del Rinascimento.
Vale la pena poi di visitare il Palazzo Imperiale delle feste di Hof nella bassa Austria in cui si svolgono eventi per tutto il mese, come il concerto Highlights della storia del jazz o la serata di gala dell’operetta. L’area del Palazzo, sorto agli inizi del 18° secolo grazie a due delle personalità più importanti del Barocco austriaco, si estende per più di 50 ettari .

Numerosi gli eventi sportivi e le possibilità di praticare numerose attività a Klagenfurt in Carinzia o in Tirolo. Per spostarsi ecco la Ferrovia del Semmering dichiarata patrimonio universale dell’umanità dall’Unesco. Entrata in servizio più di 150 anni fa, è inserita perfettamente nel paesaggio e permette di ammiarare al meglio i panorami alpini.

Se poi si vuole conoscere l’Austria da un punto di vista insolito basta visitare il sito www.creativeaustria.at che mette in luce le ultime novità per quanto riguarda il mondo dell’arte contemporanea.

Quanto ad eventi, mostre e manifestazioni la Svizzera non è da meno. Numerosissime sono le competizioni sportive in calendario, dalla corsa alla mountain bike. Per gli appassionati di motori non mancano due eventi ad hoc: “Auto storiche in pista” ad Ambrì-Piotta e la corsa automobilistica di Romont.

Numerosi gli appuntamenti anche per gli amanti di musica, teatro e dell’arte.

Si va dal Solsberg Festival  a una rappresentazione dedicata ai Pink Floyd a Morges alla nona edizione di Opera St. Moritz, alla Festa della musica di Ginevra, che abbraccia tutti i generi. Portagonista il Jazz ad Ascona e a Lugano e Mendrisio. Qui si esibiranno The Kenny Garrett Quartet, Freshlyground, Tourè Kunda, Rossana Taddei, The Idan Raichel Project, PFM, mentre a Lugano avranno luogo le performance di Gerald Toto, Richard Bona & Lokua Kanza, Roger Hodgson (ex Supertramp), Orquestra Imperial, Marcus Miller, Joe Jackson, Jimmy Cliff, Rachelle Ferrell, Buddy Guy, Tarika Be e Issac Delgado. Sempre a Lugano la musica classica sarà l’oggetto del Progetto Martha Argerich.

A teatro ecco il Guglielmo Tell a Interlaken o le Noces Médiévales di Gienvra. Coinvolge diversi generi artistici, musica, danza, teatro, animazione, cinema, gastronomia la quindicesima edizione delle Journées des Cinq Continents di Martigny.

Tra le mostre, da non perdere quella dedicata a Van Gogh al Kunstmuseum di Basilea, la sesta Triennale Internazionale della Carta a Charmey, con artisti provenienti da tutto il mondo e le esposizioni dedicate alla pittura e alla fotografia indiana al Museo Rietberg di Zurigo. Per chi visita Berna, infine, tappa obbligata al Zentrum Paul Klee, realizzato da Renzo Piano, che raccoglie oltre 4.000 opere dell’artista.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Europei 2008: in Svizzera a tavola

Intervista a Gennaro Petretti