Europei 2008: il fascino delle terme

Da Vienna a St. Moritz, da Baden a Bad Kleinkirchheim per un soggiorno a base di benessere e relax

Vi abbiamo suggerito indirizzi e idee per scegliere hotel di lusso e itinerari gastronomici in Austria e in Svizzera. Chi visiterà i due paesi durante i Campionati Europei di Calcio 2008 ha a disposizione terme famose fino dai tempi dei romani e centri benessere all’avanguardia. Se le vostre compagne d’avventura non ne vogliono sapere di seguire il calcio potete prenotare loro un trattamento presso le strutture più famose.

La gamma dei trattamenti è amplissima: si va dai massaggi tradizionali all’Ayurveda, dai bagni alle erbe, al bagno di Sissi a base di latte e miele. Vengono impiegati prodotti tipici quali il sambuco o la torba, il fieno e le erbe alpine.

In Austria, la Carinzia è la capitale del benessere con Bad Kleinkirchheim che si fregia del marchio di qualità “wellness alpino”. I bagni nelle acque termali dei due principali stabilimenti qui vengono abbinati a passeggiate nella natura, bagni di fieno e trattamenti a base di Speik, la valeriana celtica. In Stiria i centri più accattivanti sono Bad Blumau, le Therme Loipersdorf e Bad Waltersdorf, che applica interessanti filosofie e terapie orientali. Anche i laghi del Salisburghese sono attrezzati per una vacanza di benessere grazie ai suoi resort.  Nella Valle di Gastein, dove sgorgano acque termali, ci sono centri attrezzati come l’Alpentherme con un Saunarium riservato alle donne e la Felsentherme scavata nella roccia con area benessere panoramica. Nel Burgenland, a sud di Vienna, c’è Stegersbach, dove il wellness si abbina al golf e Bad Tatzmannsdorf. Il Tirolo è un concentrato di alberghi tradizionali e d’avanguardia con ampi e accoglienti reparti beauty & wellness come l’Aquadome a Längenfeld.

A Vienna la Pure day Spa propone trattamenti veloci per una pausa relax e a Graz ci si può rilassare nella Spa zur Sonne. Al Sacher di Vienna, oltre a gustare la famosa torta, si possono sperimentare inediti trattamenti al cioccolato nella Spa dell’albergo.

Per un soggiorno beauty a cinque stelle ecco l’Almwellnesshotel Tuffbad Dörfl dal calore di una malga tradizionale, circondata da baite e costruita interamente con materiali ecologici, il Falkensteiner Hotel Carinzia, l’Interalpen-Hotel Tyrol e il Rot-Flüh.

Terme e benessere si trovano anche in Svizzera, ambiente ideale per prendersi cura della bellezza.
Adelboden, Appenzellerland, Baden, l’Engadina  con Scuol e St. Moritz, Leukerbad, Weggis Vitznau Rigi offrono con i loro centri termali una pausa dallo stress quotidiano.

In particolare, a Baden, vicina a Zurigo, già conosciuta e frequentata dai legionari romani, si trovano la Novum Spa, le terme Schweizerhof e il bagno a cielo aperto del ThermalBaden. La località vanta anche il più grande e moderno hammam della Svizzera. Le più alte sorgenti termali del Paese si trovano a St. Moritz, con acque ricche di anidride carbonica. Qui il Centro di terapia medica e termale concilia i più moderni progressi della medicina con i pregi della tradizione. Attrazioni per gli amanti del benessere sono i bagni e la Spa Bellavita e l’idromassaggio più alto d’Europa del Diavolezza. Lusso per il corpo e per la mente al Kempinski Grand Hotel des Bains che mette a disposizione piscina, saune e trattamenti.

Da non perdere la design spa del Tschuggen Grand Hotel di Arosa ideata da Mario Botta: si tratta di un centro balneare nella montagna.

www.benessere-austria.at
http://www.myswitzerland.com

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Diane von Furstenberg protagonista a Pitti_W

Milano capitale dello shopping