Ethical Diamond

Diamanti buoni oltre che belli

Nel dicembre 2005 la Gioielleria Belloni di Milano ha lanciato un’importante iniziativa tesa a diffondere un consumo critico e responsabile oltre che etico, anche quando si tratta di beni di lusso.

Infatti, nonostante venga spesso taciuto il problema della gemme sporche di sangue il cui commercio serve ad alimentare guerriglie e abusi dei diritti umani non è solo un brutto ricordo passato, anzi è all’ordine del giorno tanto da divenire soggetto di “The blood diamond”, plurinominato film con Leonardo Di Caprio in uscita nelle sale italiane oggi, 26 gennaio 2007.

Il lancio del film ha fatto si che tornasse alla ribalta l’interesse verso gli Ethical Diamond la prima linea di diamanti estratti, lavorati e commercializzati nel pieno rispetto dei diritti umani e dell’ambiente.
Per la prima volta nel mercato dei diamanti se ne può controllare la provenienza, grazie a un numero di serie e un logo incisi al laser scongiurando così il finanziamento di loschi affari e terrorismo.
Durante tutta la filiera la foglia d’acero simbolo del Canada riportata sul bordo garantisce il rispetto del Canadian Diamond Code of Conduct, ossia il codice di comportamento stilato dal governo canadese che deve essere obbligatoriamente rispettato sia da chi estrae, sia da chi vende le pietre in questione.

Grazie a questo sistema gli ethical diamond superano la convenzione ONU (Kimberly Process) che pur regolamentandone il commercio non si pone come risolutiva in quanto non garantisce in alcun modo il rispetto reale dei diritti di indigeni e lavoratori, ma solo che i Paesi estrattori e con cui si commercia non sono in guerra.
Inoltre, a causa dell’inesistenza di controlli indipendenti e sovranazionali, viene più volte violata.

Il progetto Ethical Diamond ha ricevuto anche una menzione speciale nell’ambito del Premio San Bernardino 2006 riservato alle migliori campagne pubblicitarie di comunicazione sociale. Inoltre, la Gioielleria Belloni devolve una royalty del 5% ai Boscimani attraverso Survival International, le cui campagne hanno ispirato l’intero progetto. Le donazioni contribuiranno a coprire le ingenti spese del processo contro il governo del Botswana che i Boscimani stanno portando avanti per cercare di vedersi riconoscere il diritto di tornare alle loro terre e di vivere liberi da persecuzioni e torture.

Ethical Diamond by Gioielleria Belloni
“Il bene più prezioso è la dignità”
Per maggiori informazioni:
tel. 02 55195451
[email protected]
www.ethicaldiamond.com
www.survival.it

Avatar

Written by Redazione

San Valentino 2007: la magia della Polinesia

Versuschirico: una casa di design