Esxence 2010, da non perdere

Redazione
29/03/2010

Esxence 2010, da non perdere

Alcune delle novità in fiera
Si è aperta il 25 marzo 2010 la seconda edizione di Esxence. La fiera è un’occasione unica per scoprire le ultime novità nel campo della profumeria artistica e della cosmesi, tra profumi dedicati all’ambiente, una nicchia sempre più in crescita, fragranze che ritrovano antichi rituali e prodotti per il corpo esclusivi. Ecco alcune idee da non perdere.

Lusso. Oltre ai preziosi profumi Clive Christian, altri marchi si sono distinti per creazioni esclusive. La magia del profumo Xerjoff racchiusa nel flacone in pura ametista di 1500 grammi, scolpito e intagliato a mano dai maestri di Valenza Po, rifinito in oro. Questa creazione è esposta durante l’anno nella sezione Haute Perfumerie di Harrod’s a Londra. Lusso anche per The party in Manhattan, un profumo dal bouquet fiorito e speziato, racchiuso in flaconi semplici dalla forma quadrata dal tappo prezioso, in ottone decorato da diamanti.

Design. La raffinatezza di Riflessi, la collezione di Very Chic Home Parfum, che vuole ricordare nelle fragranze i sentori dei profumi per persona contemporanei. I contenitori in wengé abbinato all’oro, all’argento e al bronzo dei dettagli si accostano alle trasparenze del vetro dei flaconi. Due le nuove versioni in laccato bianco e nero con finiture oro e argento.

Casa. La semplicità della sfera di Atmosfera che interpreta la home fragrance come complemento di arredo.

Vintage. Riscopre un’antica ricetta medievale Atelier, la prima fragranza per la casa di Simone Cosac Profumi. Combinazione di sentori tra cui si riconoscono al primo inspiro geranio, lavanda, cannella e chiodi di garofano, vanta la presenza di aceti medievali, conosciuti e utilizzati anticamente per le loro proprietà rinfrescanti e igienizzanti. Atelier è indicata per tutti gli ambienti della casa, compresi quelli dove soggiornano bambini. La fragranza è infatti 100% naturale, contiene solo oli essenziali volatili distillati a vapore (il miglior metodo estrattivo che permette di ottenere le essenze più pure e della migliore qualità) e aceti di varia natura ed è esente da profumazioni sintetiche e fissatori artificiali.

Natura. Si ispira come sempre alla vite e alle sue proprietà, Tauleto. Ecco il Latte detergente ai polifenoli d’uva e il Tonico alla Rosa ideali per rigenerare e difendere la pelle.

Sensualità. Bosque di Humiecki & Graef, la fragranza unisex delle Eau de Toilette concentrée dedicata all’appagamento, lo stato d’animo del “sentirsi tutt’uno”. Il nome indica in spagnolo il bosco, fin dall’antichità considerato luogo sacro di pace e felicità. Primula e narciso danno spazio alla vaniglia e al muschio, per finire su pompelmo, vetiver e zafferano.

Raffinatezza. Burqa, il misterioso profumo della nuova linea SoOud, che si ispira al fascino della donna mediorientale. La gamma segna il debutto di una nuova categoria: il Parfum Nectar, il primo ed unico esistente al mondo.

Uomo. Rosissimo di Les Parfums de Rosine, una declinazione della rosa tutta al maschile. Verbena e limone, eleganti e dinamici, lasciano spazio ai sentori del fiore per eccellenza, che si esprime con il suo carattere un po’ verde e metallico. Sentori ambrati e gli accenti di cuoio ed erbaceo lo rendono una fragranza maschile.

Donna. .rubj. di .vero.profumo., in cui i fiori d’arancio si vestono di tuberosa, frutto della passione e muschio.

Animali. Dedicato ai cani e ai gatti una creazione di Officina del Profumo S. Maria Novella Firenze.