Elton John concerto e malore: il cenno alla band, la voce strozzata e le lacrime

Elton John visibilmente angosciato è stato obbligato a interrompere l’esibizione in Nuova Zelanda per colpa di un malore

«Ho appena perso completamente la voce, non posso cantare. Devo andare. Mi dispiace». Ha detto piangendo mentre si sosteneva appoggiandosi al piano e scuoteva la testa. Elton John visibilmente angosciato è stato obbligato a interrompere l’esibizione in Nuova Zelanda per colpa di un malore. Capiamo meglio cos’è accaduto alla star del pop britannico.

Elton John concerto e malore: il cenno alla band, la voce strozzata e le lacrime

A metà concerto al Mount Smart Stadium di Auckland l’artista inglese 72enne ha dato lo stop alla performance e si è scusato. Il suo pubblico ha risposto a questo imprevisto con un’ovazione, mentre Elton andava via dal palco aiutato da diversi membri dello staff. Prima di cominciare il concerto il cantante aveva avvertito i suoi fan che gli fosse stata diagnosticata una polmonite.

Elton non si è mai risparmiato

I promotori del tour Chugg Entertainment hanno riferito che John è a riposo e che i medici sono sicuri che si riprenderà. Elton ha infatti in programma di continuare a esibirsi nelle diverse date che gli rimangono in Nuova Zelanda e Australia. Quella del malore è stata una parentesi effettivamente d’impatto. La voce affannata, il gesto ben preciso per fermare la band, poi quel suo scusarsi seguito infine dalle lacrime. Sfortuna per Elton John, costretto a sospendere un concerto ad Auckland, in Nuova Zelanda. Certo è che un po’ pare fosse andata a cercarsela, poiché alla star del pop, poche ore prima di salire sul palco, era stata diagnosticata una polmonite atipica.

L’accaduto

Ed è stato a circa metà performance che la voce ha cominciato a dare qualche segno di cedimento, così da costringere il benamato Elton a interrompere il concerto. Con le lacrime agli occhi, John si è scusato con il suo pubblico. «Oh my god!», hanno esclamato allarmati i fan quando hanno sentito la voce strozzata. Esclamazioni a cui lui ha risposto: «Mi dispiace, mi dispiace molto!». lasciando il palco travolto da un forte applauso. Tra l’altro, quella di Auckland, era solo la prima di tre tappe del tour mondiale con il suo “Farewell Yellow Brick Road” dopo il preannunciato addio alle scene. Elton ha poi scritto sul suo account Instagram delle rassicurazioni. «Voglio ringraziare tutti coloro che hanno partecipato al concerto di stasera ad Auckland. Qualche ora prima mi era stata diagnosticata una polmonite atipica, ma ero determinato ugualmente a offrirvi il miglior spettacolo umanamente possibile. Ho suonato e cantato con tutto il cuore fino a quando la mia voce è riuscita a resistere. Sono deluso e imbarazzato». 

Il messaggio di Elton

«Voglio ringraziare tutti coloro che hanno partecipato al concerto di stasera ad Auckland. Oggi mi è stata diagnosticata la polmonite atipica, ma ero determinato a offrirvi il miglior spettacolo umanamente possibile. Ho suonato e cantato il cuore, fino a quando la mia voce non ha più potuto cantare. Sono deluso, profondamente turbato e dispiaciuto. Ho dato tutto quello che avevo. Grazie mille per il vostro straordinario supporto e tutto l’amore che mi avete mostrato durante la performance di stasera. Vi sarò eternamente grato. Amore, Elton xx ?»

Il look di Roshelle: la cantante italiana più glamour di sempre

Avatar

Written by Erika Barone

Calendario Pirelli 2020: da Emma Watson a Rosalia nei panni di Giulietta

Le Star italiane più rifatte: da Diletta Leotta a Belen Rodriguez