in

Elisabetta Canalis parla di George Clooney: le inattese parole a Verissimo

Elisabetta Canalis parla di George Clooney: le inattese parole a Verissimo nell’intervista esclusiva del 29 settembre

Elisabetta Canalis ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, ieri 29 settembre, ha ripercorso con la conduttrice le tappe della sua carriera e della sua vita sentimentale. Si è commossa, era inevitabile. Sul rapporto con il divo George Clooney, Elisabetta ha confidato: “Con George Clooney ho bei ricordi, ma è mio marito l’uomo della mia vita. Con Brian ho vissuto e vivo anni di gioia, coronati dall’arrivo di mia figlia”. E’ una Elisabetta molto schietta ed autentica quella che parla, moglie e madre innamorata e felice.

Sulla sua vita negli Stati Uniti (dove si trasferì dopo la fine della relazione sentimentale con il divo americano) Elisabetta ha aggiunto: “Vivo negli Stati Uniti per seguire la crescita di mia figlia in maniera costante. Sono divisa, perché l’Italia mi manca e non mi vedo invecchiare a Los Angeles perché è una città un po’ senz’anima”. L’Italia e la Sardegna, sua terra natia, chiamano continuamente, quindi.

Compiuti pochi giorni fa 40 anni, splendida più che mai la ex velina di Striscia ha tirat le somme della sua vita raccontando apertamente nello studio di Silvia Toffanin la partenza da Sassari, sua città natale, da dove tutto è iniziato. Poil’arrivo a Milano e gli inizi della carriera: “Franchino Tuzio è stato il primo agente a credere in me”, ha detto, per poi parlare della amica e collega Maddalena Corvaglia, che ha definito “una persona speciale”. La Canalis ha voluto speigare quanto è speciale il legame con suo marito: una relazione nata nel 2014, quella con Brian Perri e da cui è nata Skyler Eva, che proprio ieri 29 settembre ha compiuto 3 anni.

Potrebbe interessarti anche: Belén Rodriguez è single: la bordata ai suoi ex “troppo giovani” per lei

Avatar

Scritto da Michela

Belén Rodriguez è single: la bordata ai suoi ex “troppo giovani” per lei

Chiara Ferragni è rifatta? Dalle foto a confronto ieri/oggi sorge qualche dubbio