Ecco il filler indolore ed omogeneo

Arriva in Italia juvéderm ultra

È stato presentato a Milano il 7 febbraio 2008 un nuovo filler sicuro e indolore. Si tratta di juvéderm ultra, capace di non arrecare dolore al paziente, versatile, facile da iniettare e duraturo, che arriva in Italia dopo aver già reso felici pazienti e medici di altre parti del mondo.

Lo hanno presentato il Dott. Nicolò Scuderi, Presidente del Collegio dei Professori Universitari di Chirurgia Plastica a Roma, il Dott. Maurizio Benci, Dermatologo e Presidente della Società Italiana di Dermatologia Estetica e il Dott. Emanuele Bartoletti, Vice Direttore della Scuola Internazionale di Medicina Estetica della Fondazione Internazionale Fatebenefratelli di Roma.

Al filler, capace di coprire un vasto campo di necessità, omogeneo e non granuloso, morbido e quindi facilmente iniettabile, è stata aggiunta una piccola dose di anestetico che lo rende adatto agli uomini e alle donne più restii a sentire dolore. La plasticità e l’anestetico sono le caratteristiche che rendono juvéderm ultra più duraturo degli altri filler e portano a un aspetto fresco e liscio in poco tempo.

“Si tratta di una novità sotto diversi punti di vista – spiega Maurizio Benci – Innanzitutto è praticamente indolore se paragonato a tutti gli altri filler presenti oggi sul mercato. Lo 0,3% di lidocaina aggiunto all’acido ialuronico di cui è composto lo rende un prodotto tollerabile anche dalla paziente più delicata e paurosa. Juvèderm ultra si applica quindi con una iniezione di gel che agisce riempiendo e spianando la ruga, aggiungendo volume e ridando alla pelle una superficie più liscia e un look naturale”.

Approfondisce Emanuele Bartoletti: “L’acido che nel nostro corpo idrata e dà volume alla pelle ovvero l’acido ialuronico, invecchiando si riduce creando rughe e segni sul viso. Juvedèrm ultra è composto da questo acido che recupera la vitalità della pelle e dona un nuovo look, liscio e duraturo. Inoltre, pur essendo un filler riassorbibile – l’unico tipo di filler davvero sicuro – ha una durata particolarmente lunga che può arrivare fino ad un anno contro i 4 – 6 mesi di durata standard. Inoltre, il composto è assolutamente omogeneo, non è granuloso e quindi risulta essere di facile applicazione adattandosi perfettamente alla naturale anatomia del viso del paziente. Viene applicato in maniera differente dagli altri filler, proprio per la sua diversa composizione”.

Juvéderm ultra va incontro così alle esigenze dei pazienti che intendono migliorare il proprio aspetto, ma non si sottopongono all’intervento per paura o timore e dei pazienti che, sempre aggiornati, richiedono il massimo della sicurezza e dell’efficienza. Inoltre, riflette la tendenza per cui i pazienti tendono a scegliere trattamenti non invasivi, che non li costringano a isolarsi per qualche tempo e che rispettino le caratteristiche del loro volto, donandogli un aspetto più giovane e sempre naturale. Il risultato estetico è immediato: il filler si integra ai tessuti subito dopo il trattamento portando a un miglioramento dell’aspetto del paziente.

“È stato effettuato – ci spiega Nicolò Scuderi – uno studio comparativo, randomizzato, in doppio cieco (ogni paziente è stato trattato con juvéderm ultra e un altro filler nelle due parti del viso) in 3 centri europei su 60 pazienti (93% donne). Il 75% dei pazienti ha riportato dolore minore con juvéderm ultra rispetto ad un altro filler senza lidocaina. Nel 95% dei trattamenti, juvéderm ultra è stato considerato molto più semplice da impiantare. Nella seconda fase dello studio – nella quale sono stati coinvolti 61 medici europei, tra cui 28 italiani, e 569 pazienti – in Italia più del 90% dei pazienti ha riportato minor dolore durante tutte le fasi del trattamento con juvéderm ultra rispetto ad altri filler dermici con cui sono stati trattati in passato”.

È arrivato quindi il filler ideale?
“Se fino ad oggi il filler ideale non esisteva – conclude Maurizio Benci – o perché non riassorbibile o perché di origine incerta o anche solo perché doloroso, e quindi anche per noi medici difficile da proporre, con il lancio di questo nuovo prodotto sul mercato possiamo dire che finalmente il filler ideale è arrivato”.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Scrigno tesori d’Italia: gli eventi

Giulia Bighini e Perrier-Jouët per San Valentino