Eataly sceglie Andrea Guerra

Come nuovo presidente esecutivo
Dopo l’addio a LuxotticaAndrea Guerra si è riciclato come consigliere strategico del premier Matteo Renzi per le politiche industriali.

Ora, il manager milanese classe 1965 torna nel privato e lo fa accettando un incarico di spicco nella catena di ristorazione più prestigiosa d’Italia.

Oscar Farinetti fa un passo indietro nominandolo presidente esecutivo di Eataly per svecchiare i piani alti  dell’azienda. Promossi amministratori delegati i due figli di 30 e 35 anni e Luca Baffigo, un uomo di impresa di 40 anni.

Lasciato Palazzo Chigi, Guerra è pronto a guidare il nuovo giovane team verso obiettivi ancora più ambiziosi, tra cui il debutto in borsa e l’apertura di un negozio nel cuore di Parigi nel 2018.

Farinetti non andrà in pensione e racconta quali sono i suoi progetti più imminenti: “Preferisco i rapporti con le persone. Adesso darò una mano per due progetti di Eataly: Expo, che tra un mese finisce, e poi mi occuperò di Fico Eataly World, il più grande parco tematico del mondo dedicato al cibo che aprirà a Bologna. E a parte questo la mia nuova iniziativa imprenditoriale sarà Green Pea, sempre attiva nel retail, che partirà a Torino, accanto al primo Eataly”.

Andrea Guerra

Written by Chiara

Milano Golosa 2015

Milano Fashion Week moda donna estate 2016, tutti i vip