Eataly apre a Roma

La catena di negozi dedicati alle eccellenze alimentari italiane

Luxfood e arte, ecco cosa promette Eataly a Roma.

Stiamo parlando del grande hub dedicato al cibo di qualità che aprirà il 21 giugno 2012 nell’ex Terminal Ostiense, progettato dall’architetto spagnolo Julio Lafuente per i mondiali anni 90.

4 piani, 23 punti ristoro, 17 mila metri quadri, 14 mila prodotti in vendita: questi i numeri dell’ambizioso progetto enogastronomico scaturito dalla mente dell’imprenditore Oscar Farinetti.

Si tratta del diciannovesimo (e più grande) negozio-ristorante di Eataly che si apre nel mondo, da Torino a New York, da Genova a Tokyo.

Ecco cosa non mancherà in questo tempio dei gourmet.

Al piano terra lasciatevi tentare dai panini d’autore di Ino, dalla piadineria dei Fratelli Maioli, dalla cioccolateria Venchi dove la crema gianduia sgorga da rubinetti cromati, dalla gelateria Alpina Lait, dalla pasticceria di Luca Montorsino e dal caffè Illy.

Al primo piano altri prodotti 100% made in italy sono pronti a stuzzicare il vostro palato: ecco allora la mozzarella di bufala prodotta a vista da Roberto Battaglia, salumi e formaggi, pizze napoletane con farina biologica  macinata a pietra.

L’ultimo piano è il regno degli chef e del ristorante di lusso Italia di Gianluca Esposito dedicato a Modigliani, un vero museo della buona tavola in cui poter ammirare opere originali del pittore livornese.

Chef al lavoro a Eataly

Una curiosità: per la prima volta sarà presente a Eataly uno spazio dedicato alla frittura, ovviamente cucinata utilizzando i migliori olii extravergine.

Il mega-store del gusto è pronto a fare il suo goloso debutto nella Capitale: il 14 giugno è prevista l’apertura di gala per politici e ministri in cui i soldi del pranzo saranno devoluti ai terremotati dell’Emilia.

www.roma.eataly.it

Written by Chiara

Maison Martin Margiela per H&M

L’Autre Chose traina Boccaccini