Eataly apre a Firenze

Francesca
17/12/2013

Eataly è pronto oggi ad aprire i battinti nella culla del Rinascimento: Firenze. Dedicato al Rinascimento, Eataly Firenze rispetta il tradizionale format del department store del gusto made in Italy: comprare, mangiare, imparare

Eataly apre a Firenze

Oggi l’inaugurazione
Ad agosto ha inaugurato a Bari, Eataly è pronto oggi ad aprire i battinti nella culla del Rinascimento: Firenze.

In programma per questa mattina, 17 dicembre, l’apertura della nuova sede del department store del gusto made in Italy è un’importantissima tappa del piano di crescita della società capitanata da Oscar Farinetti.

In un locale completamente dedicato al Rinascimento situato nella centralissima via Martelli a pochi metri di distanza da piazza Duomo, Eataly Firenze è destinato a diventare un punto di riferimento della cultura gastronomica e non solo. Accanto infatti alle specialità enogastronomiche i visitatori potranno ammirare bellezze uniche fruibili attraverso un percorso museale vero e proprio con tanto di audioguide disponibili.

Rispettato dunque il tradizionale format di Eataly: comprare, mangiare, imparare.
Gli oltre 2000 metri quadri, disposti su tre livelli, ospitano al piano terra una libreria, una gelateria, un gran bar, una pasticceria e una serie di ristorantini tematici. Si passa poi al primo piano dove si continua l’offerta di libri che condivide gli spazi con l'”Osteria del Vino Libero”, un’area dedicata all’acquisto di grandi vini e birre, e una prestigiosa terrazza panoramica. Completa il piano il ristorante gourmet “DaVinci”, guidato dal giovane chef Enrico Panero.
Al secondo ed ultimo piano si trovano tre aule didattiche: “Eatinerari”, “Rinascimento” e “Del Vino”, dove, da febbraio, partiranno corsi di educazione alimentare per piccoli e adulti.

Ad inaugurare il nuovo tempio del gusto, accanto all’ideatore e fondatore di Eataly Oscar Farinetti, il sindaco di Firenze e segretario del Pd Matteo Renzi.