dunhill: il British Style alla 73° edizione di Pitti Immagine Uomo

Iniziata la kermesse toscana la griffe dei gentlemen racconta la collezione autunno/inverno 08 ispirata a “l’autoritratto”

“L’autoritratto” ecco il tema della collezione autunno/inverno 08 firmata da dunhill e presentata alla 73° edizione di Pitti Immagine Uomo.
Un viaggio alla scoperta dello stile per la prossima stagione e di come moderni gentlemen fascinosi e sempre curati presentano se stessi nei più diversi contesti sociali.

Il mondo di Alfred Dunhill, raccontato dai pezzi d’archivio, ma anche Londra e i suoi sobborghi sempre protagonisti attraverso una collezione che rivisita il passato attraverso capi classici e dal mood “Radical”.

L’abito per la maison inglese è tre pezzi a due o tre bottoni con gilet più lungo e dal taglio più asciutto.
dunhill ripropone il Belgravia a uno spacco, il classico St. James con due spacchi, il Principe di Galles, rivisitato alla Bowie style anni ’70 con camicia scura o il gessato.
Il blazer è dedicato a Terry Thomas e ha i bottoni rifiniti con stemma.
Protagonisti della collezione sono proprio i bottoni che sono in argento e non nel classico oro abbinati a giacche nere e non più nel già visto navy.
Innovazione anche negli abiti in setoso taffettà realizzati in tessuto tecnico o nelle giacche in scamosciato con le toppe sui gomiti.

Per un tocco di eleganza dunhill consiglia di non rinunciare al piacere della semplicità, indossando una cravatta dallo stile fresco e moderno scelta tra il nuovo range proposto per la stagione. Le righe in blu cobalto o in rosso scarlatto decorano le giacche sportive tipiche dei college anglosassoni, accompagnate da cardigan a righe sui toni del khaki e del verde, del vigogna e del cognac. Ma il colore chiave di questa stagione è decisamente un French blue senza compromessi.

Se con i maglioni si gioca per trovare una soluzione originale e stupefacente in ogni circostanza è con l’outerwear che vengono raccontati i tratti distintivi della collezione dunhill autunno/inverno 08.
Se viene confermato il classico cappotto doppio petto Windsor, il blouson è la giacca ideale per il week-end in cotone triploritorto con dettagli in pelle sulle tasche, ma non solo.
A rompere le regole, infatti, troviamo un cappotto con cappuccio e spalle rinforzate in tessuto e pelle, capispalla sportivi dove riecheggiano le origini di dunhill connesse al mondo delle auto e dettagli in pelliccia su pezzi trendy dove viene rivisitata la classe di tempi passati per look decisamente contemporanei.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Francesca

Movimento, energia e carattere per Burberry

Jean Paul Gaultier gioca le carte dell’amore