Ducati Desmosedici RR: la tecnologia giunge al massimo

Presentata al Mugello la livrea definitiva della nuova Ducati disponibile a luglio 2007

Qual’è l’ambiente migliore per mostrare al pubblico una nuova moto? Di sicuro la magica atmosfera del GP d’Italia al Mugello se si tratta di presentare la livrea definitiva della Ducati DesmosediciRR, svelata lo scorso 1° giugno, alla vigilia della tappa toscana del Mondiale. La presentazione è servita a svelare la linea e le caratteristiche tecniche con cui la moto sarà commercializzata, confermando l’elevato livello tecnologico di questa esclusiva ed esoterica moto.

Il sogno di una vera GP replica sta diventando realtà e la DesmosediciRR sarà la prima moto di serie a poter vantare un patrimonio di tecnologia e innovazione mutuato direttamente dall’esperienza Ducati in MotoGP. La moto deriva direttamente dalla Desmosedici GP6 del Team Ducati Corse, la stessa moto con cui Loris Capirossi e Sete Gibernau partecipano con successo al Campionato Mondiale MotoGP 2006. Fedelissimi alla versione da gara il design e l’aerodinamica, così come la colorazione, l’equipaggiamento, i materiali e la filosofia costruttiva. In altre parole, il potentissimo quattrocilindri desmodromico di Borgo Panigale rappresenta la massima espressione della moto da gara più estrema: la MotoGP.

Il progetto sta seguendo il suo complesso iter di industrializzazione e, come più volte annunciato, si tratterà di una produzione limitata, stimata in circa 400 moto all’anno. L’arrivo della moto sul mercato è previsto per luglio 2007 mentre è possibile prenotarla presso la rete ufficiale Ducati, con un diritto di prelazione riservato a tutti i possessori di Ducati 999R.
‘Un momento importante, storico, un altro sogno che si realizza. Produrre la Desmosedici RR significa offrire la massima espressione tecnologica Ducati, mantenendo fede alla tradizione di ogni nostra moto: dalle corse alla strada. – ha detto Federico Minoli, Presidente e Amministratore Delegato Ducati Motor Holding nel corso della presentazione – Una sfida che abbiamo voluto raccogliere e che, anche se in pochi esemplari, rappresenterà l’oggetto del desiderio di tutti i ducatisti. Una moto simbolo, capace di identificare la passione e l’ingegno che ci contraddistingue. Naturalmente il bicilindrico resta, e sempre resterà, il nostro motore per eccellenza, quello con cui equipaggeremo tutta la nostra produzione, la nostra storia, il nostro futuro’.

Insieme all’amministratore delegato, a svelare la nuova desmo c’erano anche Claudio Domenicali, Direttore Prodotto di Ducati Motor e Amministratore Delegato Ducati Corse, insieme ai piloti di Ducati Corse Loris Capirossi, Sete Gibernau e Vittoriano Guareschi.

‘La DesmosediciRR è veramente una GP replica – ha commentato Claudio Domenicali – il livello tecnologico di questa moto è altissimo e per la prima volta sono state trasferite ad una moto stradale tutta la performance e l’innovazione tipiche delle moto più estreme e sofisticate come le MotoGP. Oltre 200 CV di potenza per una moto caratterizzata da componenti esclusivi e materiali pregiati, destinata a diventare il nuovo riferimento tra le moto di serie. Non potevamo pensare ad una cornice più idonea del Mugello per l’unveiling di questa moto e a presentarla non potevano che esserci Loris, Sete e Vittoriano, perché questa moto è anche la loro moto e la loro esperienza ha contribuito a sviluppare questo prodotto destinato alla serie’.

Le caratteristiche Tecniche

Da un punto tecnico la moto vanta particolari e peculiarità assolutamente uniche.

Per quanto riguarda il motore, la DesmosediciRR è caratterizzata da:
– Oltre 200CV di potenza con scarico Racing (kit a corredo di ogni moto)
– 989 cc 4 cilindri a L in configurazione a scoppi asimmetrici Twin Pulse
– Sistema desmodromico con 16 valvole in titanio (Desmosedici)
– Quattro corpi farfallati con iniettori a 12 fori sopra farfalla
– Doppio albero a camme in testa, comando a cascata di ingranaggi
– Bielle in titanio
– Cambio estraibile a sei marce
– Basamenti e teste fusi in terra
– Coperchi in magnesio fusi in terra
– Impianto di scarico 4 in 2 in 1 con silenziatore con uscite a camino
– Frizione multidisco a secco con antisaltellamento, comando idraulico

Le caratteristiche del veicolo comprendono:
– Telaio ibrido a traliccio in tubi di acciaio
– Telaietto reggisella in fibra di carbonio, con speciali resine ad elevata resistenza termica
– Forcella Öhlins da 43 mm pressurizzata, regolabile in compressione, in estensione e precarico – riporto TiN su steli
– Monoammortizzatore Öhlins con regolazione in estensione, alta/bassa velocità di compressione, precarico con attuatore idraulico
– Pompa radiale con leva snodata e remote adjuster abbinata a pinze radiali Brembo monoblocco, dischi da 320 x 6 mm GP6 wet race
– Ruote Marchesini forgiate in lega di magnesio a 7 razze
– Cruscotto elettronico multifunzionale con indicatore LCD, sviluppato in collaborazione con Ducati Corse
– Serbatoio in lega di alluminio
– Carene interamente in fibra di carbonio
– Pneumatici con speciale intaglio, struttura e profilo realizzati da Bridgestone

Due le versioni colore previste: Desmosedici RR, caratterizzata dalla colorazione Rosso GP e dalla presenza di una tabella porta numero bianca sul codone; Desmosedici RR ‘Team Version’, sempre di colore Rosso GP caratterizzata dalla banda bianca laterale, esattamente come la moto da gara. Con ogni moto verrà inoltre distribuito un kit adesivi degli Sponsor 2006 del Ducati Team.

Per la DesmosediciRR Ducati ha previsto un particolare piano di manutenzione che comprende tre anni di garanzia e tre anni di assistenza gratuita. La moto verrà commercializzata in Italia ad un prezzo di 55.000 euro.

Per informazioni:
www.ducati.com

Avatar

Written by Redazione

Un calcio ai Mondiali con il wellness

Coccole per i piedi