Donna Karan alla New York Fashion Week

Primavera estate 2014

Come Marc Jacobs anche Donna Karan ha sfilato alla New York Fashion Week con entrambe le sue linee: DKNY e Donna Karan.

La designer, tra le più iconiche firme statunitensi, ha iniziato con la primavera estate 2014 di DKNY, una collezione importante che celebra il 25° compleanno della lebel.
In passerella salgono mise dalla grande energia che raccontano l’anima della maison ripercorrendone la strada e modernizzandosi con tocchi contemporanei.

Tante le direzioni che prendono le proposte per la prossima estate 2014, dalle salopette alle giacche gessate, dai trench al beachwear, dalle t-shirt agli abiti attillati, dalle gonne ampie ai pantaloni slim-fit e così via.
La palette si destreggia tra bianco, nero, jeans e stampe pop.

Il finale è con il botto con una bellissima Rita Ora in un outfit perdutamente DKNY.

Rita Ora alla sfilata di DKNY

Con la main collection, Donna Karan vuole raccontare “la sensualità e la naturalezza di un foulard stampato a mano”. Ecco allora susseguirsi in passerella abiti dalla silhouette morbida.
L’atmosfera è vagamente hippie ma sempre di classe.

Le stampe fanno dunque da fil rouge della collezione. Realizzate a mano percorrono i toni caldi della terra o del blu e dell’indaco.
Camicie bianche oversize, gonna a portafoglio, kaftani fluidi e abiti avvolgenti. Non mancano cappotti al ginocchio vagamente squadrati e i dettagli come gli orli asimmetrici, le sovrapposizioni, le cinture di pelle marrone portate lente sui fianchi o le collane con pendente.

Avatar

Written by Francesca

Cinquanta sfumature, Jamie Dornan sarà Grey

Prada Journal, i vincitori