Dipinti, monete e non solo all’asta a Roma

Dal 27 al 29 ottobre

Con l’autunno riprende la stagione delle aste, con grandi capolavori proposti e record attesi e non. A Roma dal 27 al 29 ottobre 2009 alla Casa d’Aste Babuino saranno messi all’incanto mobili e dipinti antichi provenienti da una famiglia veneta e committenze romane, opere del XIX secolo, monete, argenti antichi e tappeti.

Tra i dipinti antichi dei maestri italiani, tra le altre cose, un’opera attribuita al veneziano Gabriele Bella (Venezia 1730 – 1799) con un ‘Festeggiamento religioso presso il palazzo di San Pietro di Castello a Venezia’. Tra i romani, un dipinto attribuito a Andrea Locatelli (Roma 1695 – 1741) con ‘Paesaggio laziale con piramide Cestia, rovine e viandanti’.

Tra i dipinti antichi di maestri europei, di Johannes Van der Bent (Amsterdam 1650 – 1690) un ‘Paesaggio con pastori al riposo’ e di Willem Van de Velde il giovane (Leida 1633 – Londra 1707) una veduta con ‘Velieri nei pressi della costa con ammiraglio e marinai’.

Per i dipinti dell’Ottocento di artisti italiani, di Vittorio Cavalleri (Torino 1860 – 1938) è proposto un dipinto raffigurante una ‘Scena familiare in cortile con porticato ionico’ del 1896, mentre di Ludovico Tommasi (Livorno 1866 – Firenze 1941) è presentata una mondana ‘Uscita dal teatro’ (Olio su tela, cm. 98 x 98).

Saranno anche proposti mobiliarredi antichi e del XIX secolo, mobilia del Cinque e del Seicento italiano, come un raro tavolo rinascimentale della fine del Cinquecento in noce. Inoltre, un Cabinet-Monetiere Sheraton inglese del Settecento impiallacciato in piuma di mogano, una ribalta veneta del Settecento impiallacciata in radica di noce  e un raro salotto napoletano composito della fine del Settecento in legno a lacca bianca e oro. Primeggia la presenza di un arazzo Aubousson della manifattura di Bruges del XVII secolo, decorato con paesaggio con lago ghiacciato e grandi architetture e scena regale con musici, proveniente dalla Collezione dei Marchesi Pica Alfieri dell’Aquila.

Non da meno gli oggetti presentati dal dipartimento di Numismatica, che pone all’incanto una Decadracma di Siracusa in argento, coniata dalla bottega del maestro incisore Euainetos (410-405 a.C.). Oltre ad altre monete antiche, la accompagnano una Emidracma Macedone della fine del III secolo a.C. e un Denario di Nerone, con il ritratto dell’imperatore e lo Juppiter Custos.

Ben assortiti gli argenti antichi di una famiglia romana, di produzione italiana del Sette e dell’Ottocento, inglese e francese. Inoltre, la raccolta di porcellane di Meissen, Derby, Capodimonte e Ginori del XVIII e del XIX secolo. Infine, albarelli e piatti in maiolica siciliana ed emiliana, dal XVII e del XIX secolo.

Sempre importante la proposta di tappeti antichi e moderni, caucasici e persiani.

Asta di importanti mobili e dipinti antichi da una famiglia veneta e committenze romane, arti del XIX secolo, numismatica, argenti antichi, tappeti e collezionismo
Esposizione: da venerdì 23 a lunedì 26 ottobre 2009
Martedì 27 ottobre, ore 15 – Arredi e dipinti antichi, Numismatica e Archeologia
Mercoledì 28 ottobre, ore 15 – Dipinti e arredi del XIX secolo
Giovedì 29 ottobre, ore 15 – Libri antichi, d’arte e incisioni

Casa d’Aste Babuino
Via dei Greci 2/a – 00187 Roma
www.astebabuino.it

Avatar

Written by Francesca

Boscolo Gift 2010

Natale 2009