Diamante Pink Star torna all’asta

Per insolvenza del compratore

Sembra una vera e propria burla di Carnevale quella che vede per protagonista Isaac Wolf.

Il celebre tagliatore di diamanti di New York, che lo scorso novembre aveva puntato la bellezza di 83,2 milioni di dollari sul diamante The Pink Star, non ha effettivamente sborsato quella cifra per accaparrarsi il prezioso gioiello.

Il diamante rosa in questione, il più grande che il Gemological Institute of America (GIA) abbia mai analizzato, era stato battuto da Sotheby’s a Ginevra, superando il già stratosferico prezzo base di 60 milioni.

Il prezioso fancy vivid pink diamond da 59.60 carati, rinominato dal ricco compratore The Pink Dream, torna così a Sotheby’s a causa della sua insolvenza.

A quanto pare, infatti, Isaac Wolf non è stato in grado di coprire l’intera cifra offerta per questa gemma di lusso e così la casa d’aste l’ha rimessa a catalogo per 72 milioni di dollari, il prezzo raggiunto a novembre senza la commissione, e a breve potrebbe tornare all’incanto.

The Pink Star

Written by Chiara

Eataly Smeraldo, svelata la data d’apertura

Karl Lagerfeld, hotel di lusso a Macao