Delsiena a Pitti Uomo 76

Ecco la prima capsule collection del marchio in collaborazione con la Nottingham Trent University

Delsiena è presente a Pitti Uomo 76 con una speciale capsule collection, nata dalla collaborazione con la Nottingham Trent University.
Infatti, dopo la collaborazione con il grande illustratore Vittorio Giardino, la comunicazione del marchio si dirige verso i giovani designer inglesi.
Il progetto ha così unito la tradizione sartoriale italiana e lo stile e la creatività britannica.

Ne è nata la “Delsiena Shirt  Collection Design Competition”, alla quale ha partecipato tutto il dipartimento fashion design dell’università inglese.

Lo scorso aprile i sette finalisti hanno presentato i propri progetti di fronte a una commissione composta da giornalisti italiani e inglesi e presieduta dalla dirigenza aziendale rappresentata da Mauro Del Siena e Cristina Valentini.

Tra i criteri di valutazione è stato dato particolare rilievo alle proposte di forme e tagli di colletti e plastron, alla gamma colori e al contenuto moda.

Vanessa Hunt, Kyle Jobes e Jason Mui sono i tre studenti che hanno maggiormente impressionato la giuria aggiudicandosi rispettivamente primo, secondo e terzo premio e che hanno creato la minicollezione.

I temi principali della collezione Delsiena PE 2010 saranno inoltre ispirati alle tre collezioni vincitrici. Da quella di Vanessa Hunt, ispirata al nuovo dandy contemporaneo che, discostandosi dalla classica immagine Delsiena, porta valore aggiunto allo stile del brand toscano grazie a plissè, tagli raglan per le maniche e volumi romantici. Ai modelli di Kyle Jobes di ispirazione Mod anni ’60: colli piccoli e preppy abbinati a maxi righe a contrasto sono presentati in tagli slim, per una collezione dedicata ad un target giovane e dinamico. Fino a Jason Mui che propone una linea dai tagli geometrici e dai volumi destrutturati. Cannoncini asimmetrici per chiusure kimono e pieghe drappeggiate come armature samurai.

La linea è caratterizzata da un crescendo di colori, che dai toni pastellati e sobri si intensifica fino ad osare decise nuances pop e fluo. Protagonista assoluto il blu.
Il check resta uno dei must declinato in finestrature spesso formato maxi e proposte principalmente su fondi chiari. I tessuti sono leggerissimi e tra questi il marchio lancia la camicia in jersey, un tessuto comodo e sportivo proposto con un taglio decisamente elegante e rigoroso.

Avatar

Written by Redazione

Calzificio Bresciani a Pitti Uomo n.76

Cruciani a Pitti Uomo 76