Dedicato al papà

Idee regalo per la festa del 19 marzoLa Festa del Papà sta per arrivare. Luxgallery ha pensato a idee-regalo tradizionali ma lussuose e ad alcuni cadeaux molto originali e di sicuro effetto.

Una cravatta è tra gli oggetti più atteso da tutti i papà. Per questa primavera-estate, la maison Tino Cosma ha realizzato il modello Atelier, dal sapore artigianale in seta jacquard con motivi classici, la cui lussuosa fodera, in pura seta con lancé su armatura canneté, è cucita a mano e chiusa da un piccolo bottone in madreperla. Due i modelli di punta. La denim, un mix di seta tussah e cotone per la cravatta regimental più raffinata, declinata nelle nuance blu cina, blu oltremare, indigo, celeste ed ecrù; e la Luxury Edition, la cravatta di pura seta 16 capi (16 ply) dall’armatura ricercata e pregiata dalla doppia catena. Luminosa e pura è la palette di colori, in abbinamento alla pochette in lino stampato.

Per l’eleganza del proprio padre, non può mancare una fragranza altrettanto prestigiosa. Giorgio Armani si è ispirato al cappello panama, capo intramontabile per fascino, e ha ideato “Play with style”, in cui tre delle storiche fragranze della maison – Acqua di Giò, Eau pour Homme, Armani Code – sono coordinate ai prodotti complementari, come il gel doccia o il balsamo dopobarba.

Ma un “papi” deve essere chic dalla testa ai piedi. A tal proposito, protagonista della bella stagione sarà un look padre&figlio. In accordo con il nuovo trend dell’esplosione del colore anche nella scarpiera per Lui, D&G propone un allegro mocassino blu&bianco; ma per seguire le orme di un papà grintoso e sportivo, vi sono le sneaker di Alberto Guardiani – disponibili nelle versioni in morbido camoscio e tela per i più grandi, e vernice scanzonata e pelle per i più piccoli – o nel modello Daytona firmata Momo Design – flessibile e lavorata a triplice iniezione.

Tincati propone una solare 24 ore in morbida pelle gialla e un set da viaggio per la pulizia delle scarpe; mentre, se si desidera regalare un po’ di tempo, si può cominciare dal nuovo orologio Lacoste della linea Seasport. Ispirato agli orologi da immersione, presenta un quadrante nero con sfera dei secondi blu, cassa e corona in acciaio, cronografo al quarzo con datario e vetro minerale, water resistant a 50 m.

E per i dettagli? A questo pensa Dalvey, l’azienda scozzese nata come piccola produttrice di cornamuse da un’idea di Sir Patrick Grant, 14/mo Baronetto di Dalvey e oggi prestigioso brand degli accessori di lusso in acciaio inossidabile. Il primo vero oggetto deluxe a cui può essere ricondotto il marchio è la fiaschetta scozzese Dalvey in acciaio inox lucidato e saldato senza giunzioni, dall’elegante forma circolare e con il caratteristico marchio ovale dorato. Oggi Dalvey è conosciuta per la vasta e importante gamma di prodotti per il tempo libero, dal golf al viaggio, dall’ufficio agli accessori personali, tutti contraddistinti dal prestigioso connubio tra artigianalità scozzese e le migliori pelli italiane. Tra le idee per la festa di San Giuseppe, ci sono i gemelli, le bussole o i prestigiosi set di mousepad, come sempre in acciaio.

Infine, due idee originali. Per i papà più estremi, un’idea deluxe è di certo DeWalt – Williams F1 rFactor, il simulatore di Formula 1 realizzato con gli stessi materiali dei bolidi di Formula 1. Questa monoscocca prefabbricata è composta da un volante da gara in fibra di carbonio, sospensione anteriore, ruote e pneumatici. Nell’abitacolo è presente un monitor dalle prestazioni audiovisive molto realistiche, che lo collocano nella top-ten dei simulatori di F1 al mondo.

Per un po’ di dolcezza, segnaliamo i sigari meringati firmati Venchi. Cento grammi di pasta ripiena di cacao con golosi pezzetti di meringa, ricoperto con doppio strato di cioccolato puro o con cacao speciale dal caratteristico aroma tostato affumicato con doppio strato di cioccolato puro, per augurare una dolce Festa del papà.

Infine, una deliziosa cena al Ristorante Sapordivino presso il Grand Hotel Continental di Siena dove ai papà verrà riservato il 50%di sconto. Per l’occasione, lo chef Luca Ciaffarafà ha preparato un menù speciale tipico della tradizione toscana, che include le frittelle di riso di San Giuseppe.

Written by Francesca

Newd, colore e movimento

Da Monnalisa Gherardini alla Monnalisa di Gherardini