Dai libri al cinema: le storie che ci insegnano cos’è l’amore

L’Amore è il sentimento per eccellenza, muove il mondo, ispira artisti, fa scoppiare guerre, nobilita gli animi, è ragione di gioia e dolore. 

L’Amore è il sentimento per eccellenza, fonte d’ispirazione degli artisti, sogno cui anelano le principesse dei film Disney e leggenda metropolitana nella quale sperano d’imbattersi i protagonisti delle più famose serie televisive degli ultimi anni, da Friends e Sex and The City a How I met your mother. L’amore è raccontato in tutte le salse, in versi e in prosa, al cinema e nella letteratura. Sono le storie che ogni giorno ci influenzano, ispirano, danno speranza o rafforzano cinismo, ma in ogni caso ci portano a riflettere sul sentimento che ha scatenato guerre, salvato vite e, ammettiamolo, muove il mondo.

Le storie d’amore più belle della letteratura

amore cime tempestose

“Amor, ch’a nullo amato amar perdona” recita uno dei più celebri versi di Dante, nel V Canto dell’Inferno, dove incontra i due amanti sfortunati nel girone dei lussuriosi, Paolo e Francesca. La frase può essere tradotta come “L’amore, che a nessuno che è amato, permette di non riamare”, è il preludio del racconto di due anime che restano legate anche dopo la morte e la condanna divina. Ci non si è commosso leggendo di come i cognati si invaghirono l’uno dell’altra, ispirati da un altro celebre tradimento, quello di Ginevra e Lancillotto nel confronti di Re Artù? L’amore è anche questo, rischio, follia, coraggio di accogliere ciò che si merita, nonostante la vita ce ne allontani. E’ proprio il caso di Paolo Malatesta e Francesca da Polenta, lei bloccata in un matrimonio infelice col fratello di lui, ma che quasi inconsapevolmente si innamora di uno spirito affine.

Cambiando registro ed epoca, Cime Tempestose di Emily Bronte ci offre l’esempio di un amore struggente, doloroso, vendicativo e profondo, che travalica, anch’esso, i confini della vita mortale. Heathcliff e Catherine, il loro è un amore così passionale che sfiora l’odio. Le classi sociali li vogliono separati, ma tra i propositi di vendetta e rivalsa di lui, i languori e le crisi isteriche di lei, matrimoni di convenienza e figli dal destino segnato, è “Catherine” il nome che Heathcliff chiama tra la neve della brughiera, anche se lei non c’è più. La donna, dal canto suo, esprime perfettamente la visceralità del suo sentimento affermando “Heathcliff sono io”.

In salute e in malattia: l’amore al cinema

io prima di te

Procedendo verso i tempi moderni, con un ampio salto temporale, ci troviamo nel romantico e commovente Io prima di te, dal quale è stato tratto un film con Emilia Clarke e Sam Caflin. Lui tetraplegico, è arrabbiato e vive nel ricordo di ciò che era prima dell’incidente, un affascinante milionario pieno d’interessi e passioni. Lei una buffa ragazza di paese, amante dei colori sgargianti e inconsapevole del suo fascino e di quanto è grande il mondo intorno a lei. Lei gli ricorderà com’è essere felici, lui le insegnerà a vivere con audacia. La storia, scritta da Jojo Moyes, insegna come l’amore, quello vero, vada oltre le difficoltà, come “in salute e in malattia” non sia una frase fatta. Se c’è l’amore, si trova la forza per affrontare insieme anche i dolori.

Le storie d’amore nelle serie tv: c’è speranza per tutti

Infine, una parentesi sulle serie tv. Chi non si è mai immedesimata con Carrie Bradshaw e la sua altalenante storia con Mr Big in Sex and the city? Chi non si è mai scontrata con la sindrome di Peter Pan che sembra affliggere molti esponenti del mondo maschile? Bè, ragazze, se ce l’ha fatta Carrie, a conquistare il cuore del grande scapolo a New York, possiamo farcela tutte, basta avere costanza e amiche fidate. Tuttavia, l’amore per sé stesse dovrebbe sempre venir prima, dunque, nella vostra corsa di conquista, chiedetevelo: “Ne vale davvero la pena?”

Infine, c’è speranza anche per quegli uomini che come Ted Mosby, protagonista della sit com How I met your mother, credono all’Amore, con la A maiuscola, aspettano la donna dei sogni, quella con cui costruire una famiglia e vivere felici e contenti. Ted, alla fine, trova “la mamma”, la donna che gli regalerà i figlia ai quali, per nove stagioni racconta le peripezie che lo hanno portato da lei.

Dunque, che sia proibito, tormentato, dolce, caduto dal cielo o conquistato a fatica, l’Amore se ci credi, trova sempre la via.

Sneakers milionarie da 12mila dollari: quando le scarpe sono di lusso

Benedetta Mazza: glutei e cosce in bella vista su Instagram, curve esplosive!