Da Monnalisa Gherardini alla Monnalisa di Gherardini

A Bologna, Tozzi Donna diventa una galleria d’arte

Giovedì 17 marzo, dalle 17 alle 22 la cine-boutique Tozzi di Bologna dedica una serata performance-vernissage alla Gioconda, confermando ancora una volta il legame stretto tra moda e arte.

Nell’elegante e centralissima location felsinea della Boutique Tozzi, Gherardini esporrà la“Monnalisa Bag”, la borsa in edizione limitata che rende omaggio a uno dei capolavori più celebri della storia dell’arte e che, per tradizione, pare che di cognome facesse proprio Gherardini.

In particolare, si tratta di una tela-logo declinata in diverse versioni cromatiche, dai più accesi colori Fluo, alle sovrapposizioni di materiali, alla versione street e graffiti in vinile e decorata con le bombolette spray.
Un lancio importante in un atelier da sempre vicino al mondo dell’arte e che, per l’occasione, si trasforma in una vera galleria en plen air. Il portico d’ingresso, classico decoro dell’arredo urbano bolognese, è stato arricchito di drappi, lini e gorgiere di seta e incornicia le dodici maxi tele del progetto “Re-Thinking Monnalisa Gherardini”. Il pavimento è stato pensato cosparso di fiori di ranuncolo dai toni arancio, per rievocare il colore della maison Gherardini e un ambiente ameno. Come se ci si trovasse all’interno di un quadro.

Infatti, l’esposizione inizia dal portico e continua all’interno dell’atelier Tozzi, allestito con le tele monumentali di artisti contemporanei, pittori, designer e graffitari che hanno rielaborato l’icona già nella scorsa edizione di Pitti Uomo, Firenze. Torrick Ablack, Aldo Cibic Workshop, Andy dei Bluvertigo, Alessandro Gaggio, Nuala Goodman, Marko Klee Fallani,Virginia Lopez, Florencia Martinez, Fulvia Mendini, Michele Vannucchi, Martina Botta e Carla Braccialini sono stati chiamati dalla maison a ripensare con la loro creatività l’iconografia leonardesca, così da costituire un ponte tra il passato luminoso della cultura italiana e la proposta della maison.

Un percorso fatto di opere, fiori e abbigliamento, che culmina nella borsa “MonnaRosa”, reinterpretazione in digitale nei colori arancio e fucsia di “Bellona”, dal 1967 icona assoluta della maison toscana Gherardini.

Un progetto di arte, moda e cultura, che non rinuncia al charity. Il ricavato della vendita delle Monnalisa Bag e della MonnaRosa andrà infatti a sostegno del restauro di un’opera pittorica custodita nel Museo Palazzo Medici Riccardi di Firenze: una Madonna con il Bambino del XVI secolo, di artista anonimo.

Un modo glam per sottolineare l’imperituro valore del made in Italy nel mondo.

Tozzi Donna
Via San Felice, 28 – Bologna;
+39. 051-6569824
www.tozzibologna.it

Written by Francesca

Dedicato al papà

Loriblu, esperienza di shopping