CRN, autunno infuocato

Le novità ai saloni nautici di Cannes e Monaco

Si prepara un autunno di novità per CRN, che si appresta a presentare al Festival International de la Plaisance di Cannes e al Monaco Yacht Show diversi yacht di lusso e a varare il megayacht di 72 metri Clarena II.

Durante l’appuntamento francese sarà mostrata la Navetta 43 “Rubeccan” di 43 metri, nel Principato il protagonista sarà il megayacht “Blue Eyes”.

CRN 43, “Rubeccan” è un maxiyacht dislocante di 43 metri che può ospitare 10 passeggeri e 9 membri di equipaggio. Realizzata in collaborazione tra lo staff tecnico di CRN e lo Studio Zuccon International Project, che ne ha curato il layout esterno, questa imbarcazione naviga a una velocità di crociera di 13 nodi con due motori Caterpillar C32-C. L’imbarcazione si caratterizza per i grandi volumi, per l’arredo e il decoro interno espressione dell’Italian Style. Il terrazzino nella suite armatoriale e l’area fitness con sauna a poppa del ponte inferiore, collegata al mare grazie all’apertura del portellone di poppa che si trasforma in una spiaggetta a pelo d’acqua, sono le due soluzioni creative progettate dal cantiere per la Navetta 43, linea semi custom in composito.

CRN 126 “Blue eyes”, è un mega yacht dislocante di 60 metri che può accogliere 12 ospiti e 14 persone come equipaggio. Una prua slanciata, volumi imponenti, ampi spazi protesi sul mare sono le caratteristiche dell’imbarcazione in acciaio e alluminio, anch’essa frutto della collaborazione fra il cantiere CRN e lo Studio Zuccon International Project che ha curato gli esterni, mentre il design di interni è dello Studio Fabrizio Smania spa. La motorizzazione prevede 2 Caterpillar 3512B per far navigare l’imbarcazione a una velocità di crociera di 14 nodi. Innovativa la poppa del ponte inferiore, che fa parte di un’area allestita come un vero e proprio “beach club”. Il portellone di poppa si trasforma infatti in una grande spiaggetta a pelo d’acqua, attrezzata con comodi prendisole e utilizzabile come solarium. Caratteristica distintiva anche di questa nave è il terrazzino della suite armatoriale, realizzato come una vera e propria piattaforma affacciata sul mare, grazie all’utilizzo di un portellone che si abbatte a 90 gradi e viene allestito come “balcony”. Punto di forza dei megayacht CRN, il terrazzino è fra le personalizzazioni più richieste dagli armatori.

Il 19 settembre 2009, invece, sarà varato il mega yacht Clarena II di 72 metri, la più grande nave da diporto costruita in CRN insieme al megayacht in costruzione CRN 129 di 80 metri (varo previsto per il 2011).

English version

Avatar

Written by Redazione

Queens Yachts, un autunno di novità

Lugano, la nuova casa del Lusso