CRN 43: anteprima italiana al Salone Nautico di Genova

Lusso allo stato puro

Tra le anteprime italiane e mondiali presentate al Salone Nautico di Genova, spicca il primo scafo della nuova linea dislocante CRN 43, “Emerald Star”, varata lo scorso maggio, la più grande imbarcazione in materiale composito prodotta dal cantiere CRN.

Un megayacht unico nel layout esterno così come nella disposizione degli spazi interni. Realizzato in collaborazione tra lo staff tecnico di CRN e lo Studio Zuccon International Project, che ne ha curato le linee interne ed esterne, questo maxi-yacht di 43 metri è dotato di tre ponti e di carena con bulbo.
Imbarcazione ideale per crociere lunghe, “Emerald Star” può ospitare dieci passeggeri e nove membri di equipaggio.

Volumi importanti ed ampie zone caratterizzano gli spazi esterni, progettati per consentire all’armatore e ai suoi ospiti di riguadagnare un contatto più diretto con il mare.
In questo senso nasce la creazione, a poppa del ponte inferiore, di una palestra allestita con le più avanzate attrezzature Technogym per il fitness, accessibile dall’esterno attraverso una scala aerea in acciaio e teak e dall’interno mediante un passaggio che la collega direttamente al salone principale. Peculiare di questa nave anche l’area creata dall’apertura del portellone di poppa che si trasforma in una spiaggetta a pelo d’acqua, accessibile dall’area benessere e pensata per consentire agli ospiti di vivere pienamente la vicinanza con il mare.

Se le aree esterne sottolineano con forza la personalità dello yacht, caratterizzandosi soprattutto per i colori dei tessuti, scelti nelle vivaci tonalità del verde smeraldo e dell’azzurro, tutti gli ambienti interni sono ispirati ad uno stile più formale e classico, con boiserie in ciliegio naturale e inserti in pelle anticata color tabacco che simulano nei rivestimenti delle pareti le classiche imbottiture capitonnè del Settecento. L’armonia degli arredi e la loro proporzione sono esaltate dalla grande luminosità della nave grazie alle superfici vetrate. Per incorniciare gli ambienti di tutti i ponti sono infatti state studiate ampie finestrature che consacrano la luce come vera protagonista a bordo.

Dal pozzetto del ponte principale si accede al salone principale, un ambiente unico con la dining room per dodici persone, che si estende per oltre 60 mq, dotato di angolo bar e Tv al plasma.

Preceduta da uno studio privato, la suite dell’armatore si affaccia sul mare grazie ad un terrazzino, caratteristica peculiare di questa nave.

Il layout di “Emerald Star” prevede un ponte inferiore dedicato alla zona notte degli ospiti e dell’equipaggio, che dispone anche di una dinette e di quattro cabine mentre la cabina del comandante si trova alle spalle della plancia, nel ponte superiore. A differenza di altri navi, nel ponte inferiore di “Emerald Star” le cabine sono dotate di un grande finestrone panoramico, lungo quasi due metri e affacciato sul mare.

A poppa del ponte inferiore è situata la sala macchine dove due motori CATERPILLAR C32-C spingono la nave ad una velocità massima di 15,5 nodi e ad una velocità di crociera di 13 nodi. Prestazioni che fanno da cornice ad un’imbarcazione che privilegia il piacere della navigazione e la vita a bordo, grazie anche all’installazione di 7 stabilizzatori MITSUBISHI ARG MSM-5000. Il garage del ponte inferiore ospita un tender CASTOLDI 21 JET, mentre un secondo tender ARIMAR 360 è disposto in un apposito alloggio coperto a prua del ponte principale, apribile idraulicamente tramite comando elettronico.

Passando al ponte superiore, esteso per una superficie di 40 mq lo sky lounge è dotato di un angolo bar e di una Tv al plasma 42’ a scomparsa dal mobile e trova nel pozzetto esterno coperto, allestito con tavola da pranzo e comodi divani strutturali, la sua naturale prosecuzione.
Se il salone principale si configura come luogo dell’accoglienza a bordo, la zona relax del ponte superiore elabora un concetto completamente diverso. Quello del viaggio e della scoperta, il tema di un’esplorazione verso luoghi lontani e misteriosi.

Unico anche il vasto ponte sole, attrezzato a prua con una vasca idromassaggio Jacuzzi, barbecue, lettini prendisole, due moto d’acqua ed un bar coperto dal rollbar.  Grazie inoltre all’albero principale, dimensionato per avere al suo interno servizi con doccia e storage, gli ospiti possono godere nel ponte sole di ogni tipo di comfort.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Entra nel mondo di Sofitel Taba Heights

Emanuel Ungaro eyewear: Joint Venture con Visibilia e F&O