Cr7 ma non solo: i paperoni d’Italia

L’arrivo di Cristiano Ronaldo ha letteralmente fatto saltare il banco della Serie A. Chi sono i giocatori più pagati della Serie A?

Se fino a questa estate si poteva parlare di tetto ingaggi, crisi economica e difficoltà delle italiane non solo nell’acquisire i maggiori talenti esteri, quanto soprattutto nel trattenere i pochi rimasti, il 2018 ha portato dietro la propria scia la maggiore delle novità, soprattutto per quanto inattesa.

La Juventus come in un effetto domino, portando il portoghese nel Belpaese, ha saputo trascinare tutte le altre nell’acquisto di alcuni dei più importanti e promettenti giocatori della scena mondiale, persino in panchina. È il caso di Ancelotti al Napoli, di una Roma reduce dalla semifinale di Champions League, da un Milan risorto dalle ceneri grazie ad Elliot e l’Inter salva dal Fair Play Finanziario e con un Marotta in più che accanto a Zhang jr. proverà con Suning a rifare grande i nerazzurri.

La top ten dei più pagati in Serie A parla quasi totalmente bianconero, con ben 6 giocatori su 10 della Juventus, come illustra l’infografica realizzata dalla redazione di Bwin Italia. Detto ovviamente di Cr7, che con i suoi quasi trenta milioni di euro annui resta fuori portata anche mettendo insieme cinque big della top ten messi assieme, ce ne sono tanti altri appartenenti alla formazione di Allegri in grado di dominare anche questa graduatoria. Dimostrazione di quanto Agnelli negli anni abbia saputo costruire una corazzata finalmente in grado di porsi alla stregua delle maggiori potenze europee per ambire a quella Champions League maledetta da 22 anni.

 

Il ritorno di Bonucci a Torino, sponda bianconera, ha arricchito la classifica di juventini nonostante l’ex capitano fugace del Milan abbia visto il proprio ingaggio ridursi dai 7 annui di due stagioni fa ai 5,5 attuali. Al suo fianco troviamo Emre Can a 5, giunto a parametro zero dal Liverpool, Douglas Costa a 6, Pjanic a 6.5 e Dybala a 9.5. Quest’ultimo ingaggio è il medesimo percepito da un altro ex bianconero, quell’Higuain passato alla corte del Milan nell’affare Bonucci-Caldara.

Gli altri estranei dagli affari bianconeri sono Dzeko, il quale apre la top ten con uno stipendio annuo di 4.5 milioni netti, 100 mila euro in più per Insigne del Napoli e a chiudere Donnarumma, il cui rinnovo fece tanto parlare due estati fa, che con Mino Raiola è riuscito ad ottenere a 18 anni la bellezza di 6 milioni netti all’anno. Non compare alcun giocatore dell’Inter in questa classifica, ma presto lo farà grazie a Mauro Icardi. Il capitano nerazzurro, con a fianco la moglie e procuratrice Wanda Nara, sta lavorando ad un prossimo rinnovo in grado di far schizzare l’introito annuo ad oltre 7 milioni di euro più bonus, con la cancellazione o aumento dell’attuale clausola rescissoria, valida solo per l’estero ed esercitabile entro il 15 luglio, pari a circa 100 milioni.

Per il momento, almeno in questa particolare graduatoria, l’Inter resta a guardare in attesa di tornare a poter liberamente spendere sul mercato internazionale e italiano.

Avatar

Scritto da Redazione

ristorante como

Ristorante gastronomico Feel Como, in tavola le Alpi

Martina Stella gossip: “Vorrei andare a cena con lui”, il nome che non ti aspetti