Milano Moda Donna: le suggestioni di C.P. Company

Collezione primavera estate 2007

Elementi contrastanti in perfetto equilibrio, suggestioni da mondi diversi racchiuse in un viaggio metaforico confluiscono nella collezione primavera estate 2007 di C.P. Company.

Giacche, Field Jacket e Sahariane nascono dall’esplorazione dell’universo maschile, ma prendono forma in quello femminile, con tagli e impunture che disegnano una silhuette avviata, che segna il corpo.

La suggestione del modo sportivo si ritrova nei bomber, nelle felpe e nei pantaloni cargo, stravolti nell’anima e nell’aspetto dall’utilizzo della seta, leggera e sensuale.

Il punto di arrivo di questo viaggio è il mondo femminile, in cui prendono forma Trench, spolverini, gonne a plissè e a pieghe, pantaloni larghi con le pinces.
Canvas, cotone, lino si alternano alla seta dei capi più leggeri.

I colori sono delicati, fusi e sbiaditi. I neutri caldi, beige, tortora, noce, cioccolato sono mescolati a gamme di grigio che vanno dal perla al nero.

I toni sono unici grazie agli speciali procedimenti di tintura. La seta, in particolare, è strapazzata di trattamenti come la tintura fissato, con una prima tintura che crea un legame chimico reattivo indissolubile, e successivamente, un bagno con resina e colore, che si deposita in modo difforme.

Avatar

Written by Redazione

Le Antille viste dai velieri

Teint d’ange Biotherm