Cortona Antiquaria 2014

La mostra antiquaria più antica d’Italia
Doppio appuntamento a Cortona in queste settimane: gli appassionati di fotografia possono visitare fino al 28 settembre la quarta edizione del festival Cortona On The Move, mentre i collezionisiti d’arte possono prendere parte fino al 7 settembre alla 52esima edizione di Cortonantiquaria, la mostra antiquaria più antica d’Italia.

Cortona è senza dubbio una città vivace per il mercato antiquario con numerosi negozi specializzati e Cortonantiquaria rappresenta un appuntamento obbligato e atteso per gli appassionati dell’antico, ma anche un richiamo per i visitatori, quasi una moda, sempre più in voga nel calendario tra fine estate e l’inizio dell’autunno.

Il percorso espositivo si snoda attraverso le sale di Palazzo Vagnotti, gioiello settecentesco dell’architettura cortonese, che torna a vivere proprio nei giorni della mostra, allestita nelle sale che racchiudono il fascino di storie, stili e gusti diversi. Si possono ammirare e acquistare mobili di varie epoche e provenienze, preziosi argenti, complementi d’arredo, dipinti, tappeti, gioielli e molti altri oggetti di raffinata qualità.

Reliquiario del dito mancante di San Pietro

In esposizione centinaia di pezzi unici, tra cui vale la pena ricordare il Piatto Rinascimentale in argento commerativo della Battaglia di Barga datato 1587 o il prezioso “Reliquiario del dito mancante” di San Pietro. Non mancheranno gli eventi collaterali come l’esposizione, unica nel suo genere, sui fermacarte: 70 esemplari dall’800 ad oggi che ci raccontano la storia di questo oggetto.

Il prossimo 3 settembre il Comitato Promotore di Cortonantiquaria conferirà l’omonimo Premio ad una personalità che ha legato il suo nome e la sua attività all’affermazione di uno stile italiano nel mondo e alla valorizzazione delle capacità manifatturiere del territorio toscano: il Dott. Ferruccio Ferragamo.

Sandalo Ferragamo

Per l’occasione, è in mostra nella città toscana la scarpa “simbolo” della produzione della prestigiosa griffe. Si tratta di un sandalo con tomaia formata da lacci imbottiti in capretto dorato, profilati con punto a smerlo, fibbia di metallo, intersuola a tacco a strati di sughero ricoperti di camoscio in vari colori, soletta di capretto dorato. Questo modello venne molto probabilmente creato da Ferragamo per il cinema e per il teatro, anche se non è possibile dire con sicurezza che venne realizzato per Judy Garland. Certamente sia per la particolarità del disegno sia per l’altezza del tacco sembra che Salvatore Ferragamo si fosse ispirato ai musical americani, dove spesso le attrici apparivano, avvolte da abiti scintillanti e ricche pellicce su piedistalli dorati, che rendevano ancora più irraggiungibili le loro immagini.

Spazio anche al mondo del design con la seconda edizione di CortonaDesign, evento parallelo alla tradizionale Cortonantiquaria che porta in scena quest’anno le opere di Ettore Sottsass e di Paolo Staccioli.

Opera di design di Ettore Sottsass

Written by Chiara

Festival del Cinema di Venezia 2014 al via

iPhone 6 in arrivo