Cortina Polo Gold Cup

Sport e glamour sul lago di Misurina con Allegra Nasi

Il polo è esclusività, è lusso, è sport e agonismo. Giocatori e cavalli si spostano da una location all’altra e, seppur l’atmosfera stimolante e tipica di questo stile di vita sia una costante, la natura itinerante dona a ogni evento caratteristiche uniche. Questo è vero in particolare quando si parla di polo su neve, la variante inventata da coloro che, alle prese con il clima rigido degli inverni europei, hanno dovuto trovare delle soluzioni per quei mesi in cui il gioco tradizionale è impossibile; soluzioni rivelatesi davvero spettacolari.

Nati negli anni Ottanta, oggi i tornei su neve si susseguono con regolarità nel corso dei mesi invernali e in tutta Europa: St. Moritz, Courchevel, Megève, Kitzbuhel e, ovviamente, Cortina, dove proprio quest’anno, tra il 14 ed il 21 febbraio, è stato festeggiato il ventesimo anniversario di questo importante appuntamento. Sul lago ghiacciato di Misurina, incorniciato dalle Tre Cime di Lavaredo – e preparato alla perfezione, nonostante i sette metri di neve caduti pochi giorni prima – si sono incontrate, e scontrate, cinque squadre internazionali, dando vita a uno spettacolo unico. 

La kermesse ha avuto inizio con una cena e un cocktail di benvenuto, nel corso del quale sono stati presentati i giocatori provenienti da Italia, Russia, Sud America. I giorni seguenti, nello Sponsor Village a bordo campo, persone provenienti da tutti gli angoli del mondo hanno assistito alle partite dalle tende di sponsor quali Audi, Cortina Polo Club, Hotel de la Poste, Julius Baer e Malo, oltre a Cala di Volpe, Hotel Cristallo, Dall’Ava, Ruinart, Tardini e Toulà; brand che, sposando questo stile di vita, hanno trovato un efficace veicolo per comunicare la loro immagine.

Lo staff di Claudio Giorgiutti – ben noto nel mondo del polo per gli eventi di alto livello – non si è però limitato a organizzare una settimana di gioco appassionante, ma ha anche curato con perizia tutte le attività extra-sportive: il lancio dei Ranger del 4° Reggimento Alpini Paracadutisti, le gare di coursing di jack russel, le prove di autovetture Audi sul lago ghiacciato, la dimostrazione di ricerca in valanghe dell’unità cinofila del soccorso Alpino della Guardia di Finanza, la degustazione vini all’enoteca di Cortina, i fuochi d’artificio la sera della cena di chiusura e, per aggiungere un tocco di cultura, la presentazione degli ultimi lavori letterari di Lucilla Granata di Sky Sport e Fabiana Giacomotti, giornalista de Il Foglio e Il Mondo.

La Cortina Polo Gold Cup, ben rappresenta il mondo del polo e lo stile di vita a esso associato. Uno stile di vita stimolante, incomparabile. Uno stile di vita che racchiude in sé tutta l’intensità agonistica degli uomini che, in groppa ai loro possenti cavalli, si sfidano per la vittoria e tutta la classe degli eventi che accompagnano i match e che, durante la settimana del polo, portano a una location già unica qual è Cortina, un tocco di esclusività in più.

Allegra Nasi

English version

Written by Francesca

Vivienne Westwood, tra vintage e trasgressione

Chalet Dolce Vita Boutique Hotel & Spa