Corpo: i trattamenti post-vacanze

I trattamenti riequilibranti e nutritivi che aiutano la pelle a rimettersi in forma dopo l’esposizione al sole e a mantenere l’abbronzatura

Il sole e l’aria aperta da cui abbiamo tratto beneficio in vacanza ci hanno donato una pelle abbronzata e lucente che rischia però di perdere la sua bellezza per l’indebolimento dell’equilibrio epidermico dovuto all’esposizione ai raggi solari e agli agenti atmosferici, diventando opaca e secca.

Le estetiste dell’Unep hanno messo a punto una serie di trattamenti per il corpo, che come quelli proposti per il viso, donano alla nostra pelle lucentezza e idratazione.

Per chi ha superato il trenta anni ecco il Trattamento Over 30 con microsferule calcio-vitaminiche che inizia con la pulizia della pelle con una lozione detergente con l’utilizzo di guanti di spugna. Viene applicata in seguito una fiala che contiene una concentrazione di vitamine e calcio liposolubili ed eseguito un massaggio. Quindi, è applicata una maschera gel con microsfere che contribuisce a ristabilire l’equilibrio calcio-vitaminico. La cliente viene poi coperta con il cartene per far agire il prodotto. La seduta termina con un massaggio con una crema formulata per consentire la penetrazione completa dei principi attivi in essa contenuti.

Il trattamento alla torba geotermale esfloliante e riequilibrante si articola in tre fasi: termosmosi (pulizia dello strato corneo, che asporta le cellule morte in fase di desquamazione), detossinazione e ripristino delle funzioni difensive per finire con un’azione mirata a livello del mantello idrolipidico cutaneo. Si inizia detergendo l’epidermide con un prodotto a pH 4,5, che si fa assorbire con delicati sfioramenti. Poi, viene applicato uno strato di sale fossile, l’estetista lo massaggia e avvolge la cliente nel cartene e lascia in posa per circa 25 minuti. Al termine della posa, nebulizza acqua termale su tutto il corpo. Applica, la torba geotermale con manualità di scorrimento e la lascia in posa per 30 minuti, mentre la cliente si rilassa. Tolti i residui di prodotto, segue un massaggio emolinfatico e l’applicazione di un prodotto cosmetico idrolipidico-restitutivo.

Ideale per ripristinare l’equilibrio cellulare dopo i danni causati dall’esposizione ai raggi solari, a livello dei tessuti, circolatorio e muscolare è il trattamento anti-radicali liberi ai minerali bioattivi. Si parte con un peeling, i cui residui vengono asportati nella doccia, nell’idromassaggio o nel bagno di vapore, secondo le caratteristiche epidermiche della cliente. Quindi, viene applicato un prodotto specifico, a base di sostanze minerali bioattive estratte dalle rocce, su tutto il corpo e sul viso, quindi la cliente viene avvolta nel cartene per il tempo di posa. L’estetista asporta quindi i residui nella doccia senza utilizzare detergenti e termina con massaggio personalizzato su tutto il corpo.

Per chi  vuole mantenere la tintarella il più a lungo possibile ecco il trattamento fissatore dell’abbronzatura: dopo aver scaldato la maschera attivante di preparazione e dopo averla applicata ed asportata con guanti detergenti monouso, l’estetista accompagna la cliente a effettuare l’esposizione nella doccia solare con la pedana vibrante che, con la sua azione vascolarizzante, aiuta a intensificare l’abbronzatura delle gambe, oltre a renderle più toniche e snelle. Dopodichè applica il latte doposole.

Per rimuovere le cellule cornee, ma anche per dare nutrimento e idratazione alla cute, stressata dall’esposizione ai raggi solari è stato ideato il trattamento ai burri e fieno che inizia con un gommage al miele e sale, che depura e leviga l’epidermide. Viene applicato, quindi, un impacco di crema ai burri e fieno, che contiene burro di karitè e di cacao, ed estratto di fieno seguito da un massaggio.  La seduta si conclude con una maschera ai burri e fieno, che viene lasciata in posa per circa 10 minuti.

Il trattamento completo inizia, invece, con un peeling manuale su viso e corpo con prodotti a base di sali del Mar Morto e oli ammorbidenti di mandorla, avocado, e rosa, che donano alla pelle morbidezza ed elasticità e favoriscono l’eliminazione delle cellule morte residue dell’abbronzatura. Dopo un breve periodo di posa, di circa 10 minuti, l’estetista fa entrare la cliente nella vasca idromassaggio, dove ha precedentemente disciolto alcune gocce di olio essenziale di lavanda, ad azione rilassante. Fa accomodare nuovamente la cliente sul lettino e, mentre un massaggiatore esegue la riflessologia plantare, l’estetista lavora sulla zona del viso, del decolleté, e del seno, applicando con un lungo massaggio un prodotto a base di acido ialuronico e olio di rosa mosqueta. Conclude il trattamento con un massaggio drenante su tutto il corpo.
UNEP (Unione Nazionale Estetiste Professioniste), tel. 02.71040407

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Mercedes Benz Fashion Week New York primavera-estate 2009: il calendario

Ferretti a Dubai con residenze di lusso