Coronavirus: uova di Pasqua a forma di virus, l’idea di un pasticcere francese

L’idea arriva dal pasticcere francese Jean-François Pré, maestro cioccolatiere francese. Sono golose uova di pasqua con cioccolato al latte e mandorle!

Non tutti reagiamo allo stesso modo. Solo pochi giorni fa, un programma satirico francese sbeffeggiava l’Italia fortemente colpita dal contagio, con una parodia sulla pizza. Lo sketch mostrava un pizzaiolo mentre tossiva sull’impasto appena sfornato, e la voce fuoricampo diceva “ecco la pizza Coronavirus“. Davvero di cattivo gusto, visto che si parla di più di duemila morti. qualche giorno fa, sempre dalla Francia arrivano le uova di Pasqua a tema Coronavirus, ma questo è un gesto per esorcizzare un momento di forte tensione.

Uova di Pasqua Coronavirus

Coronavirus, tutti i monumenti chiusi nel mondo per la quarantena

Uova di Pasqua a tema Coronavirus per esorcizzare la paura!

L’idea delle uova di Pasqua a forma di virus arriva ancora una volta dalla Francia. Non si tratta di una presa in giro ma di un modo carino di sdrammatizzare la tensione da contagio. L’idea è venuta al maître chocolatier Jean-François Pré, proprietario della cioccolateria e pasticceria “La Duchesse Anne” a Landivisiau. Le uova-coronavirus sono golose sfere di cioccolato al latte con piccoli pezzi di mandorle dipinte di rosso per simulare la struttura del virus. Il paese dove si trova la pasticceria è in Bretagna, assai lontano dal centro del contagio, forse è per questo che la prendono cosí tanto sul ridere..

Uova di pasqua coronavirus

A Dubai il Burj khalifa si tinge di verde, bianco e rosso: «Siamo con voi»

Ai clienti piace! Un po di umorismo non fa mai male

In un momento cosí delicato, non solo per l’Italia ma per tutto il mondo, non a tutti è venuto da sorridere. In fin dei conti si sta giocando con un virus che ha fatto migliaia e migliaia di morti. Il pasticciere è stato intervistato dalla testata francese “Le Telegramme” ed ha dichiarato di averlo fatto con intento umoristico. Jean-François Prè ha poi ammesso di essere stanco di sentir parlare di questo virus, dunque ha pensato di affrontarlo a modo suo cioè provare ad esorcizzare la paura con il cioccolato. L’idea pare sia piaciuta agli abitanti del posto, nei primi dieci giorni ha venduto quattro uova. Di sicuro è una trovata geniale in abito marketing, in questo periodo di stop agli esercizi commerciali, chissà se il famoso pasticciere non abbia un boom di vendite!

Avatar

Written by Sara Corsini

Clio Make up Coronavirus: “Sono scappata da New York ho paura”

Zlatan ibrahimovic

Coronavirus, Ibrahimovic lancia una raccolta fondi: «Se il virus non va da Zlatan, Zlatan va dal virus»