Coppa del Mondo 2014, premia Gisele Bundchen

Icona carioca

Il 13 luglio, milioni di persone saranno incollati al televisore per scoprire il team vincitore della Coppa del Mondo 2014.

Per i maschietti che non amano particolarmente il calcio, e dopo la disfatta dell’Italia, hanno appeso il telecomando al chiodo, ecco un buon motivo per sintonizzarsi sulla finale dei Mondiali.

Anche se la notizia non è ancora ufficiale, sembra proprio che sarà Gisele Bundchen a consegnare la Coppa alla squadra vincitrice di Brasile 2014.

Contro ogni tradizione, quindi, non sarà il Capo di Stato del Paese ospitante a incoronare i Campioni del Mondo.

Il presidente del Brasile, Dilma Rousseff sta vivendo un momento di alta impopolarità per i troppi soldi spesi per il torneo, tanto che è stata clamorosamente fischiata durante la cerimonia di apertura della manifestazione sportiva.

Anche se i puristi del calcio avrebbero preferito un’icona carioca come Pelè, la scelta sarebbe ricaduta sulla top model internazionale, in qualità di volto più conosciuto, e apprezzato sotto numerosi punti di vista del Brasile contemporaneo.

L’anno scorso, la Bundchen, per la settima volta consecutiva, ha conquistato il gradino più alto della classifica di Forbes delle top model più pagate con un bottino di 42 milioni di dollari: lo storico volto di Victoria’s Secret ha siglato contratti con H&M, Chanel, Staurt Weitzman e David Yurman, oltre ad aver avviato partnership commerciali, linee di moda e il suo brand di cosmetici ecologici Sejaa.

Coppa del Mondo 2014, Gisele Bundchen tifa Brasile

Written by Monica

Ritratti di città a Como

Milano Moda Uomo Philipp Plein PE 2015