Coppa America: siamo già sull’1 a 1

È iniziato il duello tra il defender Alinghi e il vincitore della Louis Vuitton cup New Zealand L’attesa sfida tra Alinghi e New Zealand è arrivata. Le acque di Valencia hanno ospitato, lo scorso weekend, le prime due regate di Coppa America e il confronto si prospetta più che interessante. Una sfida di tecnologia e di uomini assolutamente paritaria, come rivela il risultato parziale di questi giorni.

Infatti, se Alinghi si aggiudica la prima regata dell’America’s Cup 2007 con una prova di forza, New Zeland, scongiura il 5-0 subìto nel 2003 ad Auckland conquistando la vittoria nel secondo testa a testa grazie a una rimonta nella seconda bolina e all’aiuto del vento.

Il team di Alinghi, capitanato dal timoniere americano Ed Baird e dal tattico neozelandese Brad Butterworth, si rivela molto veloce nelle andature di poppa dimostrando grande potenza, nonostante un po’ di lentezza nelle manovre. Gli svizzeri battono quindi New Zealand che termina la prima regata con un ritardo di 35 secondi ed è subito in difficoltà.

Ma la barca di Dean Barker, guidata dal tattico Terry Hutchinson, non si fa impressionare e nella seconda regata spinge gli svizzeri oltre la lay line di sinistra e li costringe ad accodarsi alla terza e ultima boa concludendo così il match senza particolari problemi e festeggiando il punto del pareggio.

Questa Coppa America si annuncia quindi combattuta e spettacolare. Le due barche hanno prestazioni simili, ma danno il meglio con condizioni meteo differenti. Le regate riprenderanno martedì 26 giugno non ci resta che aspettare il verdetto del vento.

Avatar

Written by Francesca

Cabrio e Coupè per la Jaguar XK 3.5 V8

Milano Moda Uomo: il dinamismo dei motori, il mare, il fascino del made in Italy