Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2009

Tra auto storiche e moderne concept carE’ tornato il Concorso d’Eleganza Villa d’Este.
Il tradizionale concorso di bellezza a quattro ruote, ospitato nella splendida cornice di Villa d’Este sul Lago di Como, nella sua ottantesima edizione ha unito con grazia e raffinatezza stupende auto d’epoca e  prototipi di moderne concept car.

La Coppa d’Oro Villa D’Este 2009, proclamata dal pubblico come vuole la tradizione del Concorso dal 1929, è andata alla superba Alfa Romeo 8C 2900B del 1938 di John Shirley, una vettura 8 cilindri, 2905 cm3 del 1938, con carrozzeria Berlinetta/Touring, proveniente dagli Stati Uniti e presentata per la prima volta nel 1935 in soli 40 esemplari, come successore della 8C 2300.

Il Trofeo BMW Classic, premio speciale assegnato dalla giuria, è andato alla Bentley 8 Litre, Sportsman Coupé 1931 dell’olandese Frans van Haren. Il Trofeo FIVA per la vettura meglio conservata è rimasto in Italia, andato a una fantastica Alfa Romeo 6C 1750 GTC Castagna del 1930, presentata da Gabriele Artom. Non meno meritato è il Trofeo Auto & Design per lo stile più emozionante, vinto dalla Bugatti 57 giallonera del 1938, dell’inglese Gil Noble. Il premio per la più elegante Rolls Royce è stato appannaggio della Phantom I Sports Saloon proveniente dal Lussemburgo. Il premio speciale Girard-Perregaux ha visto prevalere una vettura non “milionaria”, ma irresistibilmente bella e grintosa: la rossa e filante Abarth 204 A Berlinetta Vignale del 1950. Infine, la Ferrari 250 GT Europa dell’americano Kenneth Roath ha vinto il Trofeo BMW per il miglior restauro.

L’ospite d’onore fra i prototipi, fuori concorso, è stata senza dubbio Gina, la concept car con carrozzeria in tessuto, disegnata da Chris Bangle per Bmw.

Written by Francesca

Royal Golf Silver Trophy – Viceversa Challenge 2009

Daniel Swarovski, partnership con Dulcamara