Come e quando comprare le luci di Natale da esterno

Luci di natale: un grande classico

Si sa, con l’arrivo del Natale già da fine novembre si iniziano a vedere balconi o giardini arricchiti con luci colorate e decorazioni a tema.

Scegliere, però, la corretta illuminazione e dare un tocco elegante alla tua casa è più difficile di quanto pensi; di conseguenza, al fine di decorare al meglio il proprio balcone, è meglio informarsi su queste particolari lucine e conoscere le caratteristiche che le compongono, come effetti, colori, tonalità e alimentazione.

Leggendo il seguente articolo, avrai la possibilità di chiarire tutti questi fattori e pertanto di selezionare le luci di Natale per esterno da comprare più adatte alle tue esigenze.

Luci di Natale da esterno: caratteristiche

Queste luminose decorazioni possono essere posizionate in moltissime maniere diverse, ad esempio su un albero, su una facciata o su una siepe. La grande richiesta che ogni anno vede protagoniste le decorazioni natalizie ha fatto in modo che attualmente in commercio ci siano una grande varietà di illuminazioni per questa speciale festività, ognuna differente dall’altra, principalmente per ragioni prettamente tecniche.

Possiamo quindi suddividere le luci di Natale in 4 grandi gruppi:

  • Tubi luminosi in gomma trasparente e resistenti al calore;
  • Catene luminose formare da luci classiche o a led;
  • Tende luminose, ideali per illuminare la facciata di un palazzo;
  • Ghirlande luminose da esterno, perfette per decorare siepi, cespugli, ma anche finestre o recinzioni.

Indipendentemente dalla quantità di luci che userai, è importante che tu compri delle decorazioni perfettamente in regola con gli standard di sicurezza richiesti dall’Unione Europea. Assicurati che l’uso in ambienti esterni di queste lampadine sia totalmente sicuro e, quindi, permesso dall’azienda produttrice.

Prima di installarle, è sempre un’ottima idea ispezionare con cura tutte le lampadine e tutti i fili delle stesse, verificando con estrema accuratezza che, al momento dell’accensione, non si presentino corto circuiti o scintille indesiderate.

Non dimenticare la protezione

Nel momento dell’installazione, prendere le giuste misure di sicurezza è la cosa più importante. Devi, infatti, sapere che le luminarie natalizie da esterno sono tutte caratterizzate da un grado di protezione IP che, se non adeguato all’ambiente destinato ad accoglierle, potrebbe causare grandi problematiche di sicurezza.

Gli standard di sicurezza indicano prevalentemente la capacità di resistenza agli agenti atmosferici, che siano liquidi o solidi. Essa, nel caso delle luci da esterno, viene rappresentata con la sigla IPXX, dove IPX3 rappresenta la resistenza alla pioggia, IPX4 agli spruzzi, IPX5 ai getti d’acqua e IPX7 indica una totale impermeabilità anche in caso di immersione.

Luci classiche o a led?

Il grande exploit che hanno avuto negli ultimi anni le luci a led nel mercato globale ha fatto in modo che la maggior parte di questa produzione sia stata proprio caratterizzata da questa speciale tecnologia.

Possiamo quindi dire con certezza, almeno in questo settore, che la tecnologia a led abbia soppiantato in maniera quasi definitiva la normale illuminazione. Tra i grandi vantaggi portati dall’illuminazione led ci sono la maggiore durata, l’eco compatibilità, la maggiore resistenza alle rigide temperature tipiche dell’inverno e all’umidità e una facilità d’installazione senza precedenti.

Colori

Un altro fattore di grandissima rilevanza nella scelta delle decorazioni natalizie è il colore. La scelta delle tonalità da accostare alla propria abitazione è, infatti, di fondamentale importanza per conferire alla casa un aspetto gradevole dall’esterno.

Le luci dai toni caldi sono la soluzione migliore se vuoi dare all’ambiente un senso spiccato di festa, rendendo il tutto molto magico.

Le luci fredde, sicuramente più eleganti, sono invece perfette per ambienti moderni e, risultando molto abbaglianti, possono essere ben distinte anche da molto lontano.

Le luci cangianti, applicabili all’interno come all’esterno, sono infine quelle che periodicamente cambiano colore.

Quale alimentazione scegliere?

Altra questione importante riguarda l’alimentazione delle luminarie.

La tecnologia ha fatto sì che nel corso degli anni si arrivasse dalle più classiche lucine natalizie ad alimentazione elettrica a complesse luci a batteria o con alimentazione solare.

Queste ultime due hanno infatti risolto, in modo diverso ma in via definitiva, la problematica relativa alla presa di corrente, non sempre presente in giardino.

Ora che hai tutte le informazioni utili, sta a te divertirti e decidere quali luci di Natale siano più adeguate allo stile che vuoi conferire alla tua casa.

Written by claudiodibona

Tornano le Giornate Fai d’Autunno: ecco alcuni luoghi esclusivi tutti da scoprire