Claudio Sadler e la rivoluzione della patata

Ricette regionali per salvaguardare un patrimonio nazionale

La patata come eccellenza alimentare italiana.
E’ questa la sfida di Romagnoli, una delle principali realtà nazionali nella lavorazione e commercializzazione di prodotti ortofrutticoli made in Italy.

Per promuovere questo prodotto della terra, strettamente legato alle tradizioni locali e ai singoli areali di produzione, Romagnoli ha realizzato una mappatura dei principali presidi territoriali e del loro apporto ai piatti della tradizione regionale e assoldato niente meno che lo chef stellato Claudio Sadler.

“Ci stiamo spendendo da tempo perché alla patata sia riconosciuto il suo ruolo di autentica eccellenza alimentare italiana – dichiara Giulio Romagnoli, Amministratore Delegato di Romagnoli Fratelli SpA. – Il nostro obiettivo è avvicinare i consumatori al valore culturale e tradizionale di un alimento che, nelle sue varietà legate ai territori, è diretta espressione di quel mosaico di saperi e sapori che ha fatto grande la cucina italiana”.

Patrimonio culturale e di diversità in gran parte da riscoprire, tutelare e valorizzare, la patata è dunque al centro del viaggio tra terre e sapori realizzato da Romagnoli da un capo all’altro del nostro Paese. Ed è proprio qui che entra in scena uno tra gli Chef più rinomati e conosciuti in Italia e non solo.

Claudio Sadler, partendo dall’infografica di Romagnoli, ha infatti realizzato piatti unici per ogni Regione coinvolta nel progetto.

“La banalizzazione del cibo è una tendenza che va contrastata a ogni livello perché non solo è appiattimento, ma è anche la negazione della specificità della nostra cultura alimentare, fondata sull’arte di esaltare e armonizzare tra loro i sapori delle materie prime a disposizione – ha commentato Claudio Sadler. – Per questo è importante che si crei consapevolezza e rispetto per un alimento popolare come la patata, che merita di essere valorizzata secondo le sue caratteristiche”.

Romagnoli - Infografica, patate in Italia

Avatar

Written by Francesca

Mostra Leonardo Milano, record per Palazzo Reale

Montblanc, il party per la Bohème Moongarden