Claudia Hamers, anelli di design

Gioielli in edizione limitata che nascono da una ricerca di colori e da una finitura particolari

Chi cerca un dono dal tocco magico o un oggetto capace di esprimere al meglio la propria personalità può scegliere un anello ideato dalla designer olandese, ma milanese di adozione, Claudia Hamers.

I preziosi sono prodotti in edizione limitata e nascono da una ricerca di colori e finitura uniti alla cultura tradizionale per una collezione complessa. La combinazione di 6 metalli diversi in un anello, la incassatura integrata nella pietra o pietre che si muovono con tinte tenui, trasparenti e luminose sono esempi dell’innovazione di Claudia Hamers, che ha trasferito dal design “classico” un approccio che unisce l’invenzione strutturale al rigore progettuale, nel rispetto dei canoni della tradizione orafa italiana.

L’impostazione progettuale altamente tecnologica che parte dall’elaborazione in 3D del modello, la realizzazione del “Rapid Prototyping” in resina a cui segue il processo di fusione si uniscono a un apporto passionale: la scelta della pietra (diamante nero, opale di fuoco, granata mandarino, ossidiana nera, iolite blu, fosfosiderite lilla) è scelta in base alla sua specificità perché rientri in dialogo con il materiale della struttura, che sia l’oro oppure il titanio o l’acciaio. Il risultato è una linea di quindici anelli, firmati dall’autore e personalizzabili.

Gli anelli offrono ampie possibilità di abbinamento e si lasciano indossare in modo versatile, nonostante la raffinatezza e l’innovazione della manifattura.

Written by Redazione

Sulle ali della libertà

Vivienne Westwood, tra vintage e trasgressione