Claudia Cardinale mette all’asta il suo guardaroba, 130 capi direttamente dagli anni ’50, ’60 e’70

I miei armadi ormai traboccavano, soprattutto nella casa di Roma, così mia figlia Claudia mi ha proposto di venderli

«I miei armadi ormai traboccavano, soprattutto nella casa di Roma. Così mia figlia Claudia mi ha proposto di venderli all’incanto. Mi è sembrata un’ottima idea e ho scelto quelli meglio conservati. Quasi tutti sono legati a bellissimi ricordi, a film diretti da grandi registi che sono orgogliosa di aver interpretato, a incontri decisivi della mia vita».

A 81 anni, Claudia Cardinale ha deciso di mettere all’asta il prezioso guardaroba che ha accompagnato sia la sua vita da star internazionale sia le sue interpretazioni cinematografiche. Dal 28 giugno al 9 luglio Sotheby’s offrirà al miglior offerente, on line, 130 capi provenienti dagli armadi dell’attrice. Tailleur, vestiti da sera e da cocktail, cappotti, accessori realizzati nei Cinquanta, Sessanta, Settanta da grandi firme dell’haute couture come Roberto Capucci, Emilio Schuberth, Irene Galitzine.

«Sarebbe bello che andassero a una persona di buon gusto, capace di apprezzare il prezioso valore artigianale che si cela dietro ogni vestito. Per realizzare uno dei miei abiti da sera haute couture sono state necessarie ore e ore di lavoro. La moda è stata sempre importante per me, anche quando ero molto giovane e vivevo ancora in Tunisia. Ho avuto una formazione atletica, da ragazzina sono stata un maschiaccio eppure non ho mai rinunciato a vestirmi bene. Una tra gli stilisti che hanno segnato il mio gusto è Mary Quant: negli anni Sessanta correvo a Londra da lei per comprare le prime minigonne.»

«Oggi invece è Giorgio Armani il mio preferito. È diventato anche uno dei miei più cari amici. Di lui mi piace la sua capacità di valorizzare l’identità di ogni donna. Mi ritrovo in pieno nel suo stile, non posso fare a meno di indossare un suo capo nelle occasioni più importanti della mia vita. Un tempo indossavo solo gonne, le ritenevo più femminili. Con gli anni ho però imparato a sentirmi bene in pantaloni, anche nelle occasioni di gala come il premio alla carriera che mi hanno recentemente consegnato ad Amsterdam».

Cosa c’è nella mini borse di Kate Middleton? Mistero svelato

Avatar

Scritto da Erika Barone

Madonna si esibisce al 50° anniversario del World Pride di New York

Madonna si esibisce al 50° anniversario del World Pride di New York

Manicure "milk bath" belle, fiorite e rilassanti alla vista!

Manicure “milk bath” belle, fiorite e rilassanti alla vista!