Chirurgia estetica: eccellenza del Made in Italy

Se gli italiani viaggiano alla ricerca della bellezza a basso costo, dai paesi dell’Est Europeo i pazienti scelgono i servizi italiani
È sempre più diffuso il fenomeno dei viaggi e dei pacchetti vacanza che portano i turisti a praticare interventi di chirurgia e medicina estetica a basso costo in cliniche straniere. Se il vantaggio cercato è quello del risparmio il rischio è quello di lasciare in secondo piano  la sicurezza e la garanzia delle norme igienico sanitarie.

Nello stesso momento si registra un “turismo chirurgico” che porta i pazienti dell’Europa dell’Est in Italia. “Dal 2006 al 2007 – riportano alla Pallaoro Medical Laser, polo di chirurgia estetica di Padova – si è infatti assistito ad una crescita del 38% del numero di persone che, dalla Russia e dai Paesi dell’ex Urss, scelgono l’Italia come meta per realizzare il sogno di un corpo più bello”.

Il fattori che portano i pazienti verso l’Italia sono tecnica chirurgica, i materiali impiegati, la struttura operatoria, l’affidabilità e l’esperienza dello staff chirurgico, l’assistenza e le medicazioni del post operatorio che giustificano il prezzo dell’intervento.

Pallaoro

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Mele d’estate

Gli occhiali da sole Chrome Hearts arrivano in Italia