Chirurgia estetica, “Dallo sguardo al sorriso”

Chirurghi, oculisti e dentisti insieme nel convegno bolognese del 5 giugno 2009

L’appuntamento con le nuove frontiere della bellezza è il 5 giugno 2009 a Bologna, con il secondo incontro internazionale sulla chirurgia estetica del voltoDallo sguardo al sorriso”, nella suggestiva cornice di palazzo Re Enzo.

Per la prima volta in Italia, chirurghi plastici, oculisti e dentisti si riuniscono con lo scopo di confrontarsi sulle tecniche di ringiovanimento del volto e di insegnare e imparare l’uno dall’altro. Le parole d’ordine sono naturalezza e mini-invasività. Una filosofia dove si considerano i volumi del viso in un approccio globale.

Il convegno è rivolto a dottori super-specializzati nel proprio campo, con lo scopo di allargare le proprie conoscenze, in modo da offrire ai pazienti risultati più naturali e armonici”, dicono i responsabili scientifici dell’incontro, Alessandro Gennai, chirurgo plastico, Francesco Bernardini, oculista specialista in oculoplastica, e Andrea Gandolfi, odontoiatra. “Ringiovanire significa assomigliare a se stessi dieci anni prima e non alla vicina di casa o all’attrice famosa. Un risultato che si ottiene restituendo il volume perso, non certo togliendo pelle o tirando”.

Dallo sguardo al sorriso, occorre insomma considerare le nuove tecniche di ringiovanimento. In quest’ottica, il ringiovanimento del viso deve essere considerato a 360 gradi.

Per questo – dicono Bernardini e Gennai, organizzatori del primo convegno– rispetto alla prima edizione abbiamo deciso di allargare i confini, aggiungendo a chirurghi plastici e oculoplastici anche i dentisti. L’estetica dentale è infatti un requisito imprescindibile per migliorare l’estetica del volto”.

Al convegno partecipano i migliori rappresentanti di ciascuno dei settori, provenienti da tutto il mondo. Tra gli ospiti, Nicanor Isse, padre del lifting endoscopico, tecnica mini-invasiva per eccellenza che ha rivoluzionato gli interventi di ringiovanimento del volto; Ana Zulmira, brasiliana, vero guru dell’endoscopia mondiale; l’argentino Martin Devoto, esperto in Oftalmologia e Oculoplastica. Alcune delle novità presentate al convegno riguardano i fattori di crescita, un vero e proprio elisir di giovinezza che scorre nelle vene, e le ultime tecniche per ringiovanire il collo, zona considerata “tallone d’Achille” per la chirurgia plastica.

www.chirurgiaviso.com

Written by Redazione

Nokia E71 si veste di diamanti

Emporio Armani ai Mondiali di Nuoto