Luxgallery > Fashion > La cabina armadio di Chiara Ferragni: un paradiso di tessuti e colori

La cabina armadio di Chiara Ferragni: un paradiso di tessuti e colori

Una cabina armadio che pare più una boutique che un guardaroba: è il “paradiso ” di Chiara Ferragni, popolato di tessuti e colori

Il sogno di ogni donna è avere una cabina armadio come quella di Chiara Ferragni. Chi dice di no, mente sapendo di farlo. Immaginate tanti maglioncini in fila ordinati per colore, vestiti per ogni party, e ancora giacche, trench, cappotti, soprabiti di svariati tessuti, decine di scarpe, borse griffate, accessori … tutto a disposizione, meglio di un negozio. Un tempo il desiderio era quello di possedere un guardaroba simile a quello di Carrie Bradshaw, protagonista di Sex and the City, o magari una stanza piena di vestiti e scarpe come quella di Gabrielle Solis di Desperate Housewives.

Oggi l’unica cabina armadio, capace di far impallidire qualsiasi ragazza appartiene a lei, la fashion blogger per eccellenza, Chiara Ferragni. La superstar da 15 milioni di follower non smette di far parlare di sè. Tanti i suoi eccessi, come il maxi matrimonio in Sicilia o la festa di compleanno di Fedez. Senza contare i continui post dedicati al piccolo Leone o a Matilda, il French Bulldog di famiglia, che ha addirittura un profilo IG da 307mila follower. L’ultimo trending topic, secondo quanto riportato da Vogue, sembra essere però proprio la sua cabina armadio milanese, presentata su IGTV con un video di ben 8 minuti.

Beh, una cabina armadio davvero ricca quella dell’imprenditrice di Cremona. Non manca davvero niente: dal corner per il make-up a quello delle borse, divise rigorosamente per marchio, fino al guardaroba vero e proprio. E questo è il vero paradiso del lusso: giacche di Balmain, abiti di Versace e Dior, camicie di Prada. E poi loro, immancabili: scarpe di ogni colore e per ogni occasione. Può piacere o no, star simpatica o meno, la verità è una: l’armadio di Chiara Ferragni è perfetto, un paradiso di tessuti e tonalità. «Stasera non ho nulla da mettere!», esclamazione che una donna su due pronuncia instancabilmente davanti al proprio guardaroba prima di un’uscita, è certamente una frase che alla moglie di Fedez non sarà mai capitato di pronunciare.

Secondo quanto riportato da Vogue stesso, pare che tutti i capi e gli accessori all’interno dello spazio siano stati organizzati personalmente da una sua cara amica. Gli arredi, in linea con il mood e il gusto di Chiara, sono stati selezionati invece da Westwing, naturalmente dopo uno studio accurato della sua casa di Los Angeles. Già perché il punto di forza del guardaroba di Chiara Ferragni sta proprio nella cura dei dettagli, oltre che nel lusso sfrenato. E non sono mancate le polemiche: sui social, infatti, qualcuno ha accusato la fashion blogger di essere vanitosa e di aver voluto ancora una volta ostentare la sua ricchezza aprendo le porte del suo immenso armadio. Qualcun altro l’ha presa con ironia, pubblicando battute divertenti, del tipo: «Quando deciderai di regalare qualche borsa, io sono in fila!».