in

Chiara Ferragni e il selfie con Leone in passeggino: gli haters si scatenano

Chiara Ferragni sapeva che diventando l’influencer numero uno avrebbe dovuto confrontarsi con aspetti rosei e aspetti neri della sua professione. O forse no? Forse la “Blonde Salad” è stanca di continui attacchi da parte del web? Pubblica una foto scherzosa con un marito fedelmente accostato al lato b della moglie con la didascalia “mentre Leone è dai nonni…” ed è subito scandalo “riderete meno quando vostro figlio vedrà questa foto da grande”. Pubblica una foto hot in intimo sottilissimo e “sei madre, svergognata”, roba da rogo per tutti i discorsi sull’emancipazione femminile. Ma anche quando Chiara Ferragni posta un selfie con il suo Leoncino deve subire le angherie dei follower? O meglio, degli haters? Ebbasta!!! L’imprenditrice cremonese non ci sta e risponde a tono. Ma cosa ha fatto scatenare le lingue malefiche del web?

View this post on Instagram

Sunday funday 🥰

A post shared by Chiara Ferragni (@chiaraferragni) on

Il selfie è stato pubblicato sul profilo Instagram di Chiara Ferragni. La foto ritrae mamma e figlio alle prese con una passeggiata distensiva sotto il sole di aprile: lei, sempre più bionda indossa un paio di occhiali gialli rotondi firmati Chanel, addosso ha una jumpsuit della sua linea personale “Chiara Ferragni”. Al seguito troviamo il piccolo Leone, anche lui biondissimo – buon sangue non mente – e con la tipica espressione da baby Fedez. I follower della bionda però notano un particolare, la marca del passeggino!

View this post on Instagram

Sun’s out, we’re out at the park 🥰

A post shared by Chiara Ferragni (@chiaraferragni) on

E voi vi chiederete: e quindi? Gli haters si scatenano e iniziano a commentare “Non hai così tanto amore per tuo figlio. Guarda caso nelle tue foto ci sono gli sponsor”. La domanda nasce spontanea: una che fa l’influencer, che ha un patrimonio netto dell’entità di quello di Chiara Ferragni, che ha un guardaroba brulicante di capi d’alta moda e firme importanti…. si dovrà pur vestire in qualche modo? Non è normale che spesso e volentieri venga ripresa in abiti firmati senza sponsorizzarli direttamente o in accessori – come il passeggino in questione – utili effettivamente per la propria funzione? Probabilmente la complessità del ragionamento esula dalle capacità riflessive di un web sempre più stanco di millanterie haute couture. Forse.

Sta di fatto che “mamy shark” non ha preso bene la cosa e si è precipitata a commentareSe fosse un post sponsorizzato avrebbe la dicitura #advertising o prenderei una multa. Sveglia giudicatori di sto caz***“. Touche Chiara.

 

Avatar

Scritto da Natalina Ginsburg

crioterapia

Crioterapia: per un corpo perfetto in spiaggia senza ricorrere a metodi invasivi

Must have di stagione: quando il bomber diventa necessario