Charlize Theron combatte per sua figlia trans e per eliminare le etichette uomo/donna anche negli Oscar

Mentre la Meloni si preoccupa che la propria identità di donna, di madre, di cristiana, potrebbe venire intaccata da un raggiungimento di parità di diritti, il premio Oscar Charlize Theron non la pensa affatto così

Sono passati quasi tre anni da quando l’attrice Charlize Theron ha pubblicato una foto di famiglia su Instagram. Ha fatto una rara eccezione il 25 agosto 2019, con una dolce foto della figlia adottiva di 7 anni, Jackson. Lo scatto ferma la bambina, racchiusa in un bel vestito rosso mentre raccoglie frutti da un albero. Jackson è stata la prima ad essere adottata dall’attrice mondiale, August la seconda. Per quanto le riguarda, Charlize ha affermato: «Farò tutto ciò che è in mio potere affinché le mie figlie abbiano il diritto ad essere protette». Adesso vi raccontiamo perché si sia sentita di specificare ciò.

Charlize Theron combattente nata

Nel 2012 Charlize Theron ha adottato Jackson, nata biologicamente in un corpo da maschietto, ed in seguito August, nel 2015. Durante un’intervista, ad Aprile scorso, con il Daily Mail, la vincitrice dell’Oscar ha rivelato che Jackson è una bambina transgender, nata in un corpo da maschio ma che si identifica in una femmina. «Le mie figlie sono nate in un determinato modo e sono nel mondo esattamente dove devono essere. Entrambe sono libere di vivere come vogliono, non è affare mio decidere», ha spiegato. «Il mio lavoro come genitore è quello di celebrarle, amarle e assicurarmi che abbiano tutto ciò di cui hanno bisogno per essere ciò che vogliono essere. E farò tutto ciò che è in mio potere affinché le mie figlie abbiano il diritto ad essere protette.» Charlize Theron ha una storia di attivismo LGBTQ, incluso il suo primo incoraggiamento pubblico della necessità di uguaglianza matrimoniale.

Durante un’apparizione nel 2009 su The View, la star di Mad Max ha dichiarato un concetto importante. Lei e l’allora fidanzato Stuart Townsend, non si sarebbero sposati prima che tutti negli Stati Uniti non avessero ottenuto lo stesso diritto. «Non voglio sposarmi, perché in questo momento l’istituzione del matrimonio sembra molto unilaterale. Soprattutto non voglio vivere in un paese in cui tutti abbiamo uguali diritti», ha detto la Theron. Mentre la Meloni si preoccupa che la propria identità di donna, di madre, di cristiana, potrebbe venire intaccata da un raggiungimento di parità di diritti, il premio Oscar Charlize Theron non la pensa affatto così. Durante la premiazione dell’ Hollywood Film Awards in Beverley Hills si è esposta ancora una volta. Ha dichiarato che si augura che molto presto si arrivi a dare i premi non più secondo categorie binarie uomo o donna. Visto e considerato che anche nel mondo dello spettacolo ormai molte persone oggi sono visibili come gender fluid e rifiutano di riconoscersi in uno dei due sessi.

Krow Kian, primo ragazzo trans sulla copertina de L’Uomo Vogue: abbattuti 50 anni di tradizione

 

Avatar

Scritto da Erika Barone

Come diventare una modella: manuale di dodici punti fondamentali per i giovani aspiranti Top Model

La T-shirt intelligente che protegge la tua privacy e ti rende invisibile

La T-shirt intelligente che protegge la tua privacy e ti rende invisibile