Leggiadra come una danza…

È la nuova collezione Charleston di Lorenz

Dettagli mai banali e accessori esclusivi: è la collezione Charleston di Lorenz, in cui materiali, forme e colori si accostano in combinazioni inedite.

I modelli con la cassa di forma rettangolare sono interamente realizzati in acciaio, quelli con la cassa tonda sono invece proposti con cinturino in pitone. La particolarità dei modelli rotondi è l’anello di attacco del cinturino posto a ore 12 che permette una perfetta aderenza dell’orologio al polso.

Altra nota di unicità è caratterizzata dalle pietre incastonate nelle casse: brillanti oppure zaffiri proposti nei colori blu, giallo e rosa.

I colori dei cinturini, giocati in nuance con le cromie scelte per i quadranti, così come la loro grafica, completano questa proposta moda.

Collezione Charleston
Modelli da donna con bracciale

Referenze: 25634 – 25640AA – 25641AA – 25673AA

Tutti i modelli hanno cassa in acciaio 316L con finitura lucida
Ref. 25640AA: cassa con 76 brillanti (0,23 carati) sulla lunetta
Ref. 25641AA: cassa con 54 zaffiri blu (0,43 carati) sulla lunetta
Ref. 25673AA: cassa con 54 zaffiri gialli (0,43 carati) sulla lunetta

Dimensioni: 34mm x 18mm

Fondo galbé personalizzato serrato con 4 viti

Corona personalizzata con doppio o’ring

Vetro zaffiro bombato

Impermeabile fino a 50 metri

Bracciale in acciaio 316L con finitura lucida, chiusura a farfalla con pulsanti di sicurezza

Movimento a quarzo

Varianti di quadrante:

25634AA in madreperla rosa con numeri arabi stampati, su disegno esclusivo
25634BB in smalto nero, con numeri retrò
25634CC in smalto bianco, con numeri retrò
25634DD in madreperla azzurra con numeri retrò
25640AA in smalto nero, con numeri arabi stampati, su disegno esclusivo
25641AA in madreperla naturale con numeri arabi stampati, su disegno esclusivo
25673AA in madreperla gialla con numeri arabi stampati, su disegno esclusivo

Per informazioni:
Numero verde Lorenz 800909316
[email protected]

www.lorenz.it

Avatar

Written by Redazione

Pomodoro protagonista dell’estate emiliana

Tra romantico e barocco