Chapter One Maîtres du Temps

L’orologio creato da Christophe Claret, Roger Dubuis, e Peter Speake-Marin per il nuovo marchio si contraddistingue per la forma slanciata, le indicazioni innovative, la complessità del meccanismo e la sofisticazione della curvatura della sua cassa

È un’opera d’arte dell’orologeria Chapter One di Maîtres du Temps – marchio voluto da Steven Holtzman, un uomo con quasi tre decenni di esperienza nell’industria dell’orologeria – nel quale i maestri orologiai uniscono la loro vasta e diversificata esperienza per creare opere senza uguali.

La forma slanciata, le indicazioni innovative e le funzioni ergonomiche dell’orologio nascondono la complessità del suo meccanismo unico e la complessa sofisticazione della curvatura della sua cassa.

I tre Maestri che hanno creato Chapter One — Christophe Claret, Roger Dubuis e Peter Speake-Marin, tre dei più grandi orologiai del mondo — hanno scelto curve allungate, fluttuanti che attraversano la cassa, senza lasciare traccia della complessità implicata. La facilità di leggere e regolare le molte indicazioni nasconde il fatto che quest’opera è un insieme di complicazioni costituita da  558 componenti.

Nessun orologio prima di questo era mai stato caratterizzato da un movimento a tourbillon che incorpora un cronografo  monopulsante con ruota a colonna, data retrograda, GMT retrogrado e le indicazioni riguardanti la fase lunare ed il giorno della settimana su due rulli cilindrici.

Uno sguardo al quadrante rivela le ore centrali coassiali, i minuti ed il contatore cronografico dei 60 secondi, il tourbillon ed il cilindro del giorno alle 6; il GMT retrogrado alle 9; il contatore cronografico dei 60 minuti ed il cilindro di precisione con la fase lunare alle 12 e la data retrograda alle 3.

La piccola finestrella tra il cilindro del giorno ed il tourbillon permette una vista della gabbia rifinita del tourbillon, fino alla serie di superfici lucidate a specchio. Anche i pulsanti correttori sono formati da curve che si incontrano in un punto immaginario così da seguire perfettamente la linea graziosa della cassa.

La tridimensionalità rievoca più quella di una “supercar”  aerodinamica che quella di un orologio da polso.

Maîtres du Temps

Il marchio nasce per riunire le capacità dei più grandi maestri orologiai al fine di creare orologi esclusivissimi.

Il primo capitolo di Maîtres du Temps è stato scritto proprio con Chapter One e i suoi autori, Christophe Claret, Roger Dubuis e Peter Speake-Marin.

La forza conduttrice è Steven Holtzman, un uomo con quasi tre decenni di esperienza nell’industria dell’orologeria, che realizza la sua visione estraendo il meglio che ogni maestro orologiaio ha da offrire.

Considero il mio ruolo come catalizzatore, che riunisce persone per sviluppare idee e fornire la base perché gli orologiai indipendenti si riuniscano in  uno sforzo collaborativo”, afferma Holtzman. “Mescolando gli stili ed i talenti differenti degli orologiai, ho potuto realizzare la mia visione—Maîtres du Temps.”

Chapter One – Caratteristiche Tecniche

Movimento a carica manuale, tourbillon in un minuto, cronografo monopulsante, indicatore retrogrado della data, indicatore GMT retrogrado, indicazione del giorno della settimana su cilindro, indicazione di precisione brevettata della fase lunare sul cilindro.

Quadrante:
– Lancette centrali indicanti le ore ed i minuti
– Lancetta centrale contrapposta del cronografo.
– Contattore 60 minuti posizionato alle 12.
– Data retrograda posizionata alle 3.
– GMT retrogrado posizionato alle 9.
– Tourbillon in un minuto posizionato alle 6.
– Indicazione del giorno della settimana sul cilindro posizionato alle 6.
– Indicazione precisa brevettata della fase lunare sul cilindro posizionato alle 12.

Funzioni
–    Corona di ricarica a due posizioni: girare in avanti  per ricaricare l’orologio; estrarla per regolare l’ora
–     Cronografo: funzione di start/stop/ritorno a zero attivata da un solo pulsante nella corona

Correttori:
– Correttore della data posizionato alle 2.
– Correttore del giorno della settimana posizionato alle 4.
– Correttore della fase lunare posizionato alle 8.
– Correttore del GMT posizionato alle 10.

Calibro SHCO2:
– Dimensioni: 51,3 mm x 31,6 mm
– Numero dei componenti: 558
– Numero dei rubini: 58
– Riserva di carica: 60 ore
– Rotazione del tourbillon: 60 secondi 
– Alternanze orarie:  21,600 vph (3 Hz).

Cassa
– In oro rosa 18K
– Numero dei componenti: 104
– Dimensioni: 62,60 mm x 45,90 mm
– Vetro zaffiro con doppio trattamento antiriflesso 
– Fondello: – Vetro zaffiro con doppio trattamento antiriflesso 
 – Rifiniture satinate e lucidate delle superfici curve 
 – Correttori con sistema di bloccaggio integrato
     
Quadrante:
 – Oro 18K
 – Numero dei componenti: 7
 – Multi-faccettato e smussato 
 – Cifre romane stampate
 – Guilloché
 – Lancetta rossa del cronografo.
 – Lancetta blu a forma di spada per contatore del cronografo, ora, minuti, data e GMT

Cilindri:
– Cilindro per il giorno: alluminio anodizzato con rifinitura anti-corrosiva
– Cilindro della fase lunare: alluminio anodizzato con rifinitura anti-corrosiva all’ interno di una copertura opaca anodizzata con lune e stelle tagliate a laser
– Finestrella tra il cilindro del giorno ed il tourbillon.

Cinturino: in pelle di coccodrillo con fibbia deployante in oro rosa da 18K

www.maitresdutemps.com

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

L’estate ha il gusto del sushi

Monaco Yacht Show